Ivano Ricchebono propone petto d’anatra all’arancia con patate La prova del cuoco 12 dicembre 2017

Tra le ricette La prova del cuoco di oggi 12 dicembre 2017 la ricetta del petto d’anatra di Ricchebono, la ricetta dell’anatra all’arancia per Natale con contorno di patate. Primo round e ricette La prova del cuoco con tema l’anatra che Ivano Ricchebono prepara in modo semplice aggiungendo l’arancia, le patate lessate e schiacciate. Antonella Clerici dopo l’assaggio preferisce la ricetta dell’anatra di Francesca Marsetti, più tenera la carne con la cottura completata in forno e il taglio sottile. Ecco però l’ottima ricetta di oggi 12 dicembre 2017 di Ivano Ricchebono per la sua anatra da La prova del cuoco. Alle prossime ricette dei cuochi de La prova del cuoco.

Ivano Ricchebono ricetta petto d’anatra all’arancia con patate La prova del cuoco 12 dicembre 2017

Ingredienti petto d’anatra ricetta Ivano Ricchebono: 1 petto d’anatra, 50 g di farina, 100 g di burro, vino bianco, 2 arance bio, brodo di carne olio, sale, pepe, 2 patate bollite, latte, erba cipollina

Preparazione anatra all’arancia La prova del cuoco: incidiamo col coltello il petto d’anatra, dalla parte della pelle. Facciamo rosolare qualche minuto in padella senza aggiungere grassi dalla parte della pelle. Asciughiamo con la carta da cucina e infariniamo dalla parte della polpa, cuociamo adesso il petto d’anatra in padella con il burro, sfumiamo con il brodo. Lessiamo le patate. Facciamo bollire il latte con erba cipollina intera in infusione. Schiacciamo le patate ancora calde con lo schiacciapatate e amalgamiamo con il burro e aggiungiamo il latte aromatizzato con erba cipollina, amalgamiamo e se necessario aggiungiamo altro burro, copriamo con la pellicola fino al momento di impiattare. Tagliamo a julienne la scorza d’arancia non trattata. Serviamo la carne a fette completando con le quenelle di patate e scorza di arancia. Alle prossime ricette La prova del cuoco, appuntamento a domani con le ricette dei cuochi, un nuovo tema per il primo round.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.