Alessandra Spisni ci prepara il pollo alla cacciatora, le ricette La prova del cuoco 30 ottobre 2019

pollo alla cacciatora la prova del cuoco

Ancora nuove ricette La prova del cuoco oggi 30 ottobre 2019 e Alessandra Spisni ci regala la ricetta del pollo alla cacciatora. E’ una ricetta classica, un secondo piatto classico ma ognuno ha il proprio modo per cucinare questo secondo piatto. Alessandra Spisni utilizza lo strutto e vati aromi e come sempre a La prova del cuoco suggerisce in modo perfetto tutti i passaggi. I consigli della Spisni per il suo pollo alla cacciatora sono di controllare il sugo in cottura, non deve essere né liquido né troppo denso e fare attenzione a tutti gli step. Con gran facilità avremo il pollo alla cacciatora davvero ottimo. Ecco la ricetta di oggi su Rai 1 per le ricette del mercoledì de La prova del cuoco.

LA RICETTA DEL POLLO ALLA CACCIATORA DI ALESSANDRA SPISNI – RICETTE LA PROVA DEL CUOCO OGGI 30 OTTOBRE 2019

Ingredienti pollo alla cacciatora Spisni: 1 pollo di circa 1,5 kg, 1 cipolla dorata, 1 cucchiaio di strutto, 500 g di pomodori pelati, 1 bicchiere di vino bianco, aglio, rosmarino, salvia, sale e pepe

Preparazione pollo alla cacciatora La prova del cuoco: nel tegame largo e basso mettiamo lo strutto, facciamo sciogliere e uniamo il pollo già fatto a pezzi e insaporito con aglio, rosmarino, salvia, sale e pepe. Facciamo dorare la carne a fiamma alta rigirando spesso. Sfumiamo con il vino bianco e aggiungiamo la cipolla a fette sottili. Aggiungiamo anche i pomodori tagliati a pezzi grossi, lasciamo riprendere il bollore e aggiungiamo l’acqua coprendo quasi del tutto la carne. Quando arriva a bollore abbassiamo la fiamma, saliamo, pepiamo e facciamo cuocere per circa 1 ora coperto con il coperchio, non mescoliamo. Poi togliamo il coperchio e possiamo alzare di nuovo la fiamma, facciamo evaporare l’eccesso di liquido e poi facciamo riposare il pollo alla cacciatora per 15 minuti minimo prima di servire. Buon appetito a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.