Gino Sorbillo la ricetta della focaccia mediterranea per La prova del cuoco

focaccia la prova del cuoco

La ricetta di Gino Sorbillo della focaccia mediterranea a La prova del cuoco oggi 27 novembre 2019, è la ricetta da copiare subito. Sorbillo in sfida con Sal De Riso ha proposto la preparazione della focaccia ma ha ammesso che la vera focaccia è quella pugliese. La focaccia mediterranei invece preparata a La prova del cuoco oggi da Sorbillo è un po’ diversa ma soprattutto è il ripieno che ci fa impazzire. Possiamo prepararla facilmente anche noi a casa, basta poi fare lievitare due volte l’impasto, la cottura fatta con attenzione e infine il ripieno super goloso. Come sempre il re della pizza ci delizia con i suoi suggerimenti e nella focaccia della prova del cuoco mette le fette di prosciutto crudo, la burrata stracciata, i pomodorini saltati velocemente in padella e ancora altro. Buon appetito a tutti e non perdete le altre ricette La prova del cuoco.

LA RICETTA DELLA FOCACCIA MEDITERRANEIA DI GINO SORBILLO

Ingredienti – Focaccia: 500 g farina 0, 350 g acqua, 15 g olio evo, 10 g sale fino, 5 g lievito di birra – Condimento: 200 g pomodorini, 200 g prosciutto crudo, 200 g burrata pugliese, 100 g cacioricotta, 1 spicchio di aglio, olio, sale

Preparazione: facciamo sciogliere il lievito di birra fresco nell’acqua e aggiungiamo la farina a pioggia, mescoliamo e uniamo sale e olio di oliva, impastiamo per 10 – 15 minuti. Facciamo lievitare per 2 ore coperta con la pellicola. Stendiamo l’impasto nella teglia rettangolare foderata con la carta forno, ungiamo la superficie con un bel po’ di olio e copriamo con la pellicola, facciamo lievitare altre 2 ore e poi spolveriamo con il sale grosso, mettiamo in forno a 240 gradi statico per 13 minuti.

Tagliamo i datterini a metà e mettiamo ad appassire in padella con aglio, olio e basilico. Tagliamo la focaccia a metà e farciamo con i pomodorini, la burrata stracciata, le fette di prosciutto crudo e il cacioricotta. Chiudiamo la focaccia e serviamo a pezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.