A La prova del cuoco Rossella Brescia e Tosca D’Aquino, Pascucci prepara le penne al salmone

Ricette, ospiti ed emozioni a La prova del cuoco oggi 27 dicembre 2019 e la ricetta è di penne al salmone di Gianfranco Pascucci mentre ospiti sono Rossella Brescia e Tosca D’Aquino e sono loro a rubare la scena tra una ricetta e l’altra anche se come sempre il primo piatto dello chef stellato è tutto da gustare. Un primo piatto perfetto per la vigilia di Capodanno ma non solo e non è il solito piatto di pasta con il salmone, non le solite pennette al salmone. Infatti a La prova del cuoco Pascucci aggiunge una golosa crema ai peperoni cruschi ma i passaggi sono vari, tutti per ottenere un gran risultato. Ecco la ricetta di oggi da La prova del cuoco.

LA RICETTA DI GIANFRANCO PASCUCCI DELLE PENNE AL SALMONE DALLE RICETTE LA PROVA DEL CUOCO

Ingredienti penne al salmone La prova del cuoco: 320 g penne, 100 g salmone affumicato, 1 scalogno, 1 mazzo di basilico, 1 spicchio d’aglio, scorza di 1 limone, scarti di salmone fresco, brodo vegetale, pepe – peperone secco, colatura di alici, latte, paprika affumicata, olio evo

Preparazione penne al salmone di Pascucci: nel tegame versiamo un filo di olio, lo scalogno e il sedano a pezzetti piccoli quindi aggiungiamo la testa del salmone facciamo andare qualche minuti sulla fiamma, aggiungiamo poi anche il limone a fette, copriamo con il brodo vegetale. Facciamo bollire così per 40 minuti, filtriamo e facciamo adesso restringere sulla fiamma, otteniamo un composto cremoso.

Mettiamo i peperoni cruschi in acqua, frulliamo e otteniamo una crema. Versiamo nel bicchiere alto del mixer il fumetto ristretto, due cucchiai di crema di peperone crusco, paprika, basilico e poche gocce di colatura di alici, frulliamo bene.

Cuociamo le penne, scoliamo e passiamo in padella con un pochino di olio e il composto frullato. Allunghiamo con pochissima acqua di cottura e saltiamo velocemente il tutto. Fuori dal fuoco aggiungiamo il salmone affumicato crudo a pezzettini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.