Ricette Natale Giunta, l’acquapazza cucinata a La prova del cuoco

L’acquapazza è la ricetta che Natale Giunta ha suggerito al pubblico de La prova del cuoco, una ricetta dello chef siciliano, un secondo piatto a base di pesce davvero delizioso ma soprattutto molto semplice. Gamberi crudi, filetti di ombrina o di merluzzo e poi anche vongole, polvere di capperi e poco altro, anche del pane casereccio fritto. Il risultato è davvero delizioso, un modo diverso di cucinare il pesce. L’acquapazza piacerà anche ai più piccoli ma dobbiamo seguire nel dettaglio la ricetta, passo dopo passo. Ovviamente quando in cucina a La prova del cuoco c’è Natale Giunta non può mancare il brodo. Ecco come si preparare l’acquapazza vista a La prova del cuoco.

LA RICETTA DELL’ACQUAPAZZA DI NATALE GIUNTA – RICETTE LA PROVA DEL CUOCO

Ingredienti acquapazza di Natale Giunta: 400 g filetti di ombrina, 200 g vongole, 4-6 gamberi, 400 g pance casereccio, 2 limoni, erbe aromatiche, 30 g capperi dissalati, polvere di capperi, olio evo, olio di semi

Preparazione acquapazza: tagliamo le fette di pane spesse 2 cm e ritagliamo dei rettangoli che friggiamo in olio profondo e ben caldo, facciamo dorare. Nel pentolino mettiamo l’acqua e gli scarti del pesce, aggiungiamo prezzemolo, menta, timo, maggiorana e scorza di limone; facciamo bollire per 20 minuti e poi filtriamo il brodo. Versiamo il brodo ottenuto nella padella e aggiungiamo i capperi dissalati, le vongole ancora chiuse e i filetti di ombrina. Facciamo bollire e rigiriamo più volte i filetti di pesce che in realtà deve cuocere pochi minuti, solo 5 minuti. Le vongole si devono aprire. Se vogliamo possiamo sostituire l’ombrina con il merluzzo.

Per ottenere la polvere di capperi facciamo essiccare i capperi in forno a 75 gradi per 2 ore e poi li frulliamo con il mixer a immersione, otteniamo la nostra polvere di capperi.

Nel piatto disponiamo i pezzi di pane fritto, sopra aggiungiamo i filetti di pesce e poi i capperi e anche i gamberi crudi. Completiamo il piatto con le vongole e con il fondo di cottura, un pochino di olio, la polvere di capperi e possiamo servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.