La figlia di Claudio Lippi a La prova del cuoco prepara i tacos per un aperitivo perfetto (Foto)

Un bel ritorno a La prova del cuoco oggi 21 gennaio 2020, la figlia di Claudio Lippi con una delle sue ricette della salute. Tacos di barbabietole con mele, anacardi e noci, non sono i classici tacos ovviamente ma Federica Lippi propone delle fettine molto sottili di barbabietola per racchiudere un ripieno che non è per niente messicano. Noci, mele e anacardi e abbiamo un ripieno che fa bene. In più un po’ di miele per accompagnare questo bocconcino delizioso. Accanto a Federica ovviamente papà Claudio Lippi come sempre orgoglioso di sua figlia. Ecco come si preparano i tacos rossi di Federica Lippi per La prova del cuoco, la ricetta facile e veloce. Non perdete le altre ricette in tv, le altre ricette La prova del cuoco.

FEDERICA LIPPI LA RICETTA DEI TACOS DI BARBABIETOLE CON MELE, ANACARDI E NOCI

Ingredienti: 1 kg di barbabietole cotte, 300 g di anacardi al naturale, 1 rametto di salvia, 2 mele fuji, 200 g di noci sgusciate, aglio in polvere, 200 ml di bevanda di soia al naturale, miele, olio evo e sale

Preparazione: facciamo bollire 10 minuti in acqua gli anacardi o li teniamo in ammollo in acqua a temperatura ambiente per tutta la notte, poi possiamo frullarli con le foglie di salvia e olio evo, sale e pepe. Se vogliamo un composto più cremoso aggiungiamo latte vegetale.

Tagliamo le mele a dadini piccoli. Sminuzziamo i gherigli di noce ne mortaio ma in modo grossolano. Tagliamo a rondelle molto sottili le barbabietole.

Sul piatto disponiamo le barbabietole così sottili e sopra ognuna mettiamo la salsina con gli anacardi, la mettiamo su un lato delle fettine. Chiudiamo le fette. Decoriamo con noci, mele, salvia e gocce di miele. Serviamo il goloso aperitivo, uno snack che fa bene, niente latte, niente farina, quindi niente glutine e niente lattosio, adatto a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.