Daniele Persegani batte tutti con la ricetta dello gnocco fritto ripieno per La prova del cuoco oggi 4 febbraio 2020

Dalle nuove ricette La prova del cuoco la ricetta dello gnocco fritto ripieno di Daniele Persegani, la ricetta che per la prima volta seguiamo a La prova del cuoco oggi 4 febbraio 2020. In genere abbiamo visto la ricetta dello gnocco ripieno semplice, gnocco fritto che serviamo con salumi e formaggi, in questa ricetta degli gnocchi di Persegani i formaggi o i salumi o anche altro sono nel ripieno, sono già nello gnocco fritto. Abbiamo così una delle ricette La prova del cuoco più golose. Gli gnocchi Persegani li frigge nello strutto, come farebbe la Spisni. Ecco la ricetta La prova del cuoco per fare lo gnocco ripieno di oggi. Continuate a seguire con noi le nuove ricette in tv, non solo le ricette di Rai 1 ma tutte le altre, le più golose e semplici.

RICETTE LA PROVA DEL CUOCO OGGI 4 FEBBRAIO 2020 – LA RICETTA DELLO GNOCCO FRITTO RIPIENO DI PERSEGANI

Ingredienti: 500 g di farina 0, 10 g di lievito di birra, 1 bicchiere di vino bianco, 1 noce di burro, acqua, sale, strutto per friggere

Per farcire: 300 g di spalla cotta, 200 g di crescenza, 50 g di noci, 100 g di confettura asprigna di prugne

Preparazione: facciamo la classica fontana con la farina e al centro versiamo il lievito già sciolto in un po’ di acqua, aggiungiamo poi il resto dell’acqua tiepida, aggiungiamo anche il burro, il sale e il vino, impastiamo il tutto con la punta delle dita, lavoriamo poi in modo energico, otteniamo un composto elastico. Avvolgiamo nella pellicola e facciamo riposare 30 minuti.
Stendiamo poi la pasta sottile e con la rotella otteniamo tanti rettangoli. Al centro di ogni rettangolo disponiamo il ripieno che preferiamo, possiamo faricre con pezzetti di spalla, con la crescenza e noci o con la confettura di prugne. Chiudiamo i rettangoli a metà e sigilliamo bene con i rebbi della forchetta.

Friggiamo gli gnocchi ripieni di Persegani on strutto bollente, saliamo e serviamo caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.