Cotto e Mangiato: la ricetta della frittata zucchine, patate e feta


Come sempre Tessa Gelisio suggerisce per le sue ricette Cotto e Mangiato preparazioni facili e veloci e questa volta c’è la frittata con zucchine, patate e feta da preparare. E’ la ricetta per fare una frittata cotta in forno, una frittata che magari possiamo anche cuocere in padella ma così sarà più leggera. E’ uno di quei piatti che si può gustare sia freddo che caldo, possiamo prepararlo anche in anticipo; può essere una delle ricette Cotto e Mangiato ottima come secondo piatto, come antipasto se tagliata a dadini. Ci sembra già di sentire il profumino, ecco quindi la ricetta della frittata con le zucchine e patate e aggiunta di feta sbriciolata e a domani con una nuova ricetta Cotto e Mangiato come sempre su Italia 1.

RICETTE COTTO E MANGIATO – LA FRITTATA ZUCCHINE PATATE E FETA

Ingredienti per la frittata al forno Cotto e Mangiato: 5 uova,250 g di zucchine, 150 g di patate, 100 g di feta, 1 spicchio di aglio, mix di erbette e olio di oliva

Preparazione: laviamo le zucchine, le tagliamo a fette tutte uguali; tagliamo le patate a dadini. In due padella facciamo rosolare nell’olio di oliva con l’aglio, quindi le cuociamo separate le patate e le zucchine, saliamo entrambe e portiamo a cottura. Una volte cotte le zucchine aggiungiamo il mix di erbette come timo, basilico e rosmarino.

In una ciotola sbattiamo le uova e uniamo la feta sbriciolata, quindi uniamo le verdure ormai cotte e intiepidite. Amalgamiamo bene il tutto e versiamo nella teglia foderata con la carta forno. Facciamo cuocere in forno a 200 gradi per 20 – 25 minuti. Ovvio che possiamo anche cuocere in padella questa frittata ma al forno sarà più leggera con una cottura migliore per questa ricetta di Cotto e Mangiato. non perdete le altre nuove ricette di Tessa Gelisio.

Leggi altri articoli di Le Ricette in TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close