Chutney di mele di Anna Moroni da Ricette all’italiana

Nuove lezioni di cucina di Anna Moroni oggi 25 maggio 2020 su Rete 4 e la ricetta dello chutney di mele è semplice. Anna spiega ad Annabruna di Iorio come si prepara questa ricetta all’italiana con le mele. Tocca a lei cucinare questa settimana, la prossima tornerà di nuovo Annalisa Mandolini. Anna Moroni armata di pazienza suggerisce tutti i passaggi di questo chutney alle mele. Un piatto indiano che la maestra in cucina di Ricette all’italiana adora. Seconda settimana per le nuove ricette di Anna Moroni su Rete 4 e questa sembra già l’edizione più bella tra tutte, non solo ricette facili e i preziosi consigli di Annina ma anche la simpatia delle due inviate che in questo periodo sono ovviamente ferme. 

LA RICETTA DI ANNA MORONI DELLO CHUTNEY DI MELE PER RICETTE ALL’ITALIANA

Ingredienti: 500 g di mele velina, 250 g di cipolle, 4 spicchi di aglio, 5 dl di aceto, 250 g di uvetta, 2 cucchiaini di pepe in grani, estratto naturale di zenzero o semplice zenzero e 2 cucchiaini di senape

Preparazione: sbucciamo le mele e tagliamo a fettine sottili, versiamo tutte nella pentola, aggiungiamo la cipolla a tagliata a fettine, l’aceto, lo zucchero e due spicchi di aglio interi. Accendiamo il fuoco e facciamo cuocere circa 15 minuti, le mele si devono disfare. Poi possiamo frullare il tutto con il mixer a immersione, otteniamo una crema. 

Facciamo cuocere ancora aggiungendo subito lo zenzero grattugiato, la senape, l’uvetta. Si può usare anche l’estratto naturale di zenzero ma è sempre meglio quello fresco che grattugiamo al momento. Mescoliamo la crema e facciamo cuocere 10 minuti, attenzione a non dare attaccare la crema. Versiamo lo chutney in una bella ciotolina. 

Tagliamo il pane a fette e lo bruschettiamo, spalmiamo sopra lo stracchino oppure versiamo il formaggio nelle ciotoline, così ognuno potrà spalmarlo da solo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.