La ricetta delle crocchette di latte salate di Cotto e Mangiato

Le crocchette di latte salate sono una vera bontà, un’idea rustica per un antipasto o un aperitivo. Sono crocchette di latte fritte o meglio sono crocchette di besciamella. In pratica Tessa Gelisio nella sua cucina di Cotto e Mangiato ha preparato prima la besciamella e poi l’ha fatta raffreddare bene quindi ha tagliato i cubetti che poi vanno fritti. Tra le tante ricette Cotto e Mangiato questa è una delle più semplice ma anche delle più sfiziose. Nell’attesa che tornino le nuove ricette Cotto e Mangiato questa delle crocchette salate di besciamella è una delle ultime suggerite su Italia 1. Sono bocconcini salati buonissimi sia caldi caldi che freddi, una vera golosità per tutti, grandi e bambini. Facciamo dorare bene e serviamo. Ecco come si preparano le crocchette salate di Cotto e Mangiato. 

LA RICETTA DELLE CROCCHETTE DI LATTE SALATE

Ingredienti: 300 ml di latte, 50 g di farina, 50 g di burro, 3 oppure 4 uova, pane grattugiato, sale, noce moscata, olio

Preparazione: scaldiamo il latte nel pentolino con sale, pepe e noce moscata. Dobbiamo in realtà della besciamella. Facciamo sciogliere in un altro pentolino più grande il burro, facciamo sciogliere e aggiungiamo la farina, sempre sul fuoco, mescoliamo di continuo e versiamo a filo mentre mescoliamo il latte caldo. Lasciamo sempre sul fuoco e facciamo addensare, mescolando, non facciamo attaccare. Versiamo il tutto in un contenitore basso. Facciamo raffreddare e poi mettiamo in frigo, si deve solidificare.

Togliamo dal frigo e tagliamo a cubetti. In una ciotola sbattiamo 3 oppure 4 uova. Passiamo i dadini di besciamella prima nell’uovo e poi nel pane grattugiato. Versiamo l’olio in padella e facciamo scaldare bene, friggiamo le crocchette e scoliamo su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso. Saliamo solo un po’ se necessario e abbiamo un antipasto delizioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.