Marco Rufini la sua ultima pizza per salutare La prova del cuoco, la ricetta di oggi

Marco Rufini per la sua ultima puntata a La prova del cuoco ha scelto di proporre la prima pizza che ha preparato per Elisa Isoardi, è la pizza m’ poi capì, la pizza con la mortadella, la crema di pistacchio e la stracciatella di bufala, una focaccia, una vera meraviglia. Battute a parte Rufini ringrazia La prova del cuoco e soprattutto Elisa Isoardi perché è stata lei a volere che da una gara passasse al suo spazio per le pizze. Rufini ci ha mostrato tante pizze e focacce in questi due anni e oggi ha voluto mostrare ancora una volta la ricetta dell’esordio, la ricetta della pizza con la mortadella, la focaccia con un ripieno davvero goloso. Non ci sarà un’altra puntata della Prova del cuoco per lui e tra due giorni anche per tutti gli altri. Non ci resta che preparare la sua pizza di oggi, la pizza La prova del cuoco di Marco Rufini.

LE RICETTE DI MARCO RUFINI PER LA PROVA DEL CUOCO – LA PIZZA CON MORTADELLA E CREMA DI PISTACCHIO

Ingredienti: 1 kg di farina tipo 1, 650 g di acqua fredda, 3 g di lievito di birra secco, 25 g di sale fino 

Per la farcitura: 300 g di mortadella, 300 g di crema di pistacchio, 300 g di stracciatella di bufala, olio di oliva, sale grosso

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina, il lievito, aggiungiamo ¾ di acqua fredda e poi il resto dell’acqua, alla fine uniamo anche il sale. Impastiamo bene il tutto e facciamo lievitare il panetto per 30 minuti a temperatura ambiente poi mettiamo in frigo coperto ermeticamente, lasciamo per minimo 24 ore.

Togliamo dal frigo e otteniamo più panetti della pezzatura che vogliamo. Facciamo riposare 2 ore a temperatura ambiente nel contenitore sempre chiuso.

Stendiamo due panetti e sul primo mettiamo l’olio, copriamo con il secondo e spennelliamo con l’olio e aggiungiamo il sale grosso. Mettiamo in forno per circa 16 minuti a 250 gradi. Togliamo dal forno e apriamo i due dischi.

Farciamo la pizza con le fette di mortadella, la crema di pistacchio e copriamo. Serviamo a spicchi.

Vuoi leggere altre ricette come questa?

SCOPRI IL CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.