Anna Moroni prepara la faraona al forno: la ricetta da Ricette all’italiana

Si cucina un secondo piatto a base di carne nella puntata di Ricette all’Italiana in onda oggi 27 ottobre 2020. Cosa prepara di buono oggi Anna Moroni? La seconda ricetta vista oggi su Rete 4 è quella della faraona al forno. Dopo averci deliziato con la ricetta della parmigiana di cipolle, Anna Moroni prepara un altro piatto.

Che ne dite quindi di provare a fare in casa una faraona ripiena che potrebbe essere un piatto perfetto anche per il periodo delle feste di Natale? Vediamo passo passo questa ricetta con tutto il procedimento per preparare la faraona al forno.

RICETTE ANNA MORONI: PREPARIAMO LA FARAONA AL FORNO

Ecco gli ingredienti della ricetta di oggi di Anna Moroni: 1 faraona da 1,5 kg, 300 g macinato di vitello, 3 fette di mortadella, 5 fette di pancarrè, 220 ml panna fresca, 30 g prugne secche, 45 g pinoli, 90 g parmigiano grattugiato, 1 uovo, 1 albume, vino bianco, brodo, rosmarino, salvia, timo, noce moscata, olio, sale e pepe

Togliamo la crosta al pane dopo averlo tagliato per bene. Lo ammolliamo con il latte. E adesso prepariamo il ripieno della faraona: prendiamo una ciotola, e dentro mescoliamo il macinato di carne con un uovo intero, l’albume, le erbe aromatiche tritate, le prugne secche a pezzettini, i pinoli. Aggiungiamo anche una spolverata di noce moscata, la mortadella tritata, il parmigiano grattugiato, la mollica di pane che abbiamo in precedenza ammollato. E completiamo con il sale.

Prendiamo la nostra faraona, ci mettiamo sul piano di lavoro e la riempiamo, farcendola per bene. Chiudiamo aiutandoci con degli stecchini. Prendiamo una teglia e ricopriamo il fondo con delle erbe aromatiche. Adagiamo la faraona che abbiamo riempito. Bagniamo con il vino e con il brodo vegetale.

 Cuociamo in forno caldo a 180° per 1 ora, aggiungendo del brodo all’occorrenza. Alziamo a 200° gli ultimi 10 minuti di cottura. Per servire aggiungiamo su ogni pezzo di faraona il fondo di cottura in modo che non sia troppo secca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.