Ricetta E’ sempre mezzogiorno: castagne speziate e petto di faraona al bergamotto

A E’ sempre mezzogiorno la ricetta delle castagne speziate e la ricetta del petto di faraona al bergamotto. Due ricette in una oggi 12 novembre 2020 con Enrico Croatti. Facciamo i petti di faraona con una doppia cottura ma una morbidezza assicurata. Un secondo piatto semplice da realizzare. In più in questo periodo di castagne scopriamo una nuova ricetta, una nuova cottura. Con le ricette E’ sempre mezzogiorno facciamo le castagne speziate, una vera delizia. Possiamo aggiungere le spezie e gli aromi che preferiamo e se non abbiamo il bergamotto andrà benissimo anche il limone. Ecco le ricette di oggi di Enrico Croatti. 

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO OGGI 12 NOVEMBRE 2020 – LA RICETTA DEI PETTI DI FARAONA AL BERGAMOTTO E CASTAGNE SPEZIATE

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: apriamo i petti di faraona e saliamo, pepiamo, aggiungiamo il rosmarino e chiudiamo come sandwich la carne.

Nella padella antiaderente scaldiamo un filo di olio di oliva, adagiamo i petti di faraona e copriamo con la carta forno. Adagiamo sopra una pentola piena di acqua. Facciamo cuocere 5 minuti da un lato e 5 minuti dall’altro la carne. 

Poi mettiamo la carne in forno per 15 minuti a 170 gradi. Nella padella dove abbiamo rosolato la faraona aggiungiamo il succo di bergamotto, uniamo il fondo di cottura, alla fine il burro, facciamo andare un po’.

Passiamo alle castagne, le lessiamo in acqua, sgusciamo e mettiamo nella teglia foderata con la carta forno, condiamo con olio e le spezie che abbiamo in casa se non abbiamo quello consigliato, ovvero garam masala. Aggiungiamo anche la scorza di bergamotto grattugiata, mescoliamo e copriamo con la pellicola e alluminio. Mettiamo in forno 15 minuti a 170 gradi. Se non abbiamo il bergamotto usiamo la scorza di limone o lime. Togliamo dal forno e togliamo la carta e la pellicola.

Tagliamo a fette la carne e nel piatto completiamo con le castagne e con il fondo di cottura reso goloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.