Spaghetti ai pomodorini infornati: una ricetta di Anna Moroni

Si torna a cucinare con Anna Moroni: che cosa prepara di buono la cuoca casalinga? Dalla puntata di Ricette all’Italiana di oggi 10 dicembre 2020 arriva la ricetta degli spaghetti ai pomodorini infornati.

Come avrete visto in queste ultime settimane, Anna continua a cucinare da casa sua. E lo fa con una sola ricetta giornaliera non con due, come succedeva in precedenza. Ed è anche per questo che spesso le ricette viste in puntata, non sono strettamente legate al viaggio che Davide Mengacci fa in giro per l’Italia. Ieri ad esempio Anna ha cucinato degli spaghetti al riso thailandese!

Oggi Ricette all’Italiana ci ha portato alla scoperta di Ascoli Piceno e dopo un primo tour per la città, è arrivata la ricetta di Anna Moroni.

RICETTE ANNA MORONI: SPAGHETTI AI POMODORINI INFORNATI

La lista degli ingredienti: 400 g di spaghetti, 500 g di pomodorini ciliegino, basilico, prezzemolo, menta, estratto naturale di origano, aglio semifresco, 1 cucchiaino di zucchero, 70 g di pangrattato, 100 g di pecorino romano, sale, passata di pomodoro qb

Iniziamo con la nostra teglia per il forno. Tagliamo i pomodorini a metà e li adagiamo sopra. Prepariamo il mix con le nostre erbette a scelta e tagliamo per bene. Mettiamo anche lo zucchero e del peperoncino e inforniamo a 200 gradi. Anna ha usato anche dell’estratto naturale di origano. Completiamo con sale e pangrattato. Cuociono circa 30 minuti.

Nel frattempo facciamo bollire l’acqua per la pasta. Cuociamo la pasta, più o meno un 200 grammi per questa ricetta. Nella wok mettiamo l’olio extra vergine di oliva e un po’ di aglio. Aggiungiamo la salsa di pomodoro.

Tiriamo fuori dal forno i pomodorini e lasciamo raffreddare.

Scoliamo gli spaghetti direttamente nel nostro sugo. Aggiungiamo anche un filo di olio. Mescoliamo per bene. Spegniamo il fuoco e mantechiamo con il pecorino. Aggiungiamo anche dei pomodorini cotti in forno.

Non ci resta che impiattare gli spaghetti. Completiamo con altri pomodori cotti al forno, altre erbette e un po’ di pecorino. Il piatto è servito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.