Polpettine di polenta ripiene di gorgonzola, ricetta Cotto e Mangiato

Polpettine di polenta con ripieno di gorgonzola è la ricetta Cotto e Mangiato con cui Tessa Gelisio ha chiuso le ricette del 2020. Polpette che possiamo fare anche con la polenta avanzata per una ricetta del riciclo perfetta perché avremo un piatto davvero goloso. In pochi minuti le polpettine fritte di polenta saranno pronte. Il consiglio è di bagnare le mani con l’acqua per modellare le polpette in modo perfetto. Inoltre, il ripieno deve essere abbondante, le polpette devono risultare molto golose. Ancora una volta le ricette Cotto e Mangiato ci danno un bel suggerimento da portare in tavola. Ecco la ricetta delle polpette di polenta al formaggio, buonissima. 

RICETTE COTTO E MANGIATO – LA RICETTA DELLE POLPETTINE DI POLENTA CON RIPIENO DI GORGONZOLA

Ingredienti: 100 g di farina di mai istantanea, 3 cucchiai di formaggio grattugiato, gorgonzola q.b., 2 uova, olio per friggere q.b. e farina q.b.

Preparazione: prepariamo la polenta con la farina istantanea ma ovviamente possiamo utilizzare anche la polenta già pronta e avanzata. La facciamo intiepidire nella ciotola e aggiungiamo il formaggio grattugiato, 1 uovo intero e amalgamiamo bene il tutto.

Prepariamo le polpettine con la polenta, tutte della stessa grandezza, al centro adagiamo il gorgonzola ma è ovvio che possiamo farcire anche con altro formaggio. Il consiglio è quello di bagnare le mani con l’acqua per fare le polpette di polenta, così sarà più semplice lavorarle. Chiudiamo le polpette di gorgonzola, passiamo nella farina e poi nell’uovo sbattuto e infine nella farina di mais.
Friggiamo le polpettine di polenta in abbondante olio di arachidi. Tessa Gelisio utilizza una pentola per la frittura. Facciamo ben dorare, scoliamo su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso. 

Devono essere golose, quindi il ripieno deve essere abbondante. Se vogliamo possiamo aggiungere anche altro alla farcia. Serviamo le polpette di polenta ripiene ben calde ma saranno ottime anche fredde. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.