La ricetta del pane dolce Challah, il pan brioche di Fulvio Marino (Foto)

Dalle ricette di Fulvio Marino la ricetta del pane dolce Challah, la ricetta del pan brioche per E’ sempre mezzogiorno. La ricetta della treccia di pane dolce, una tradizione ebraica che Fulvio marino ha mostrato come sempre con cura nella cucina di E’ sempre mezzogiorno. Facciamo attenzione ai vari passaggi della ricetta di Fulvio Marino per il pane dolce e poi creiamo anche noi la lunga treccia perfetta. Non dimentichiamo si spennellare con acqua e uova e poi di completare il pane dolce con i semi di sesamo. Ecco la ricetta di oggi di Fulvio Marino per il pan brioche. 

RICETTE FULVIO MARINO E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – PAN BRIOCHE 

Ingredienti: 500 g di farina tipo 0 forte, 150 g di lievito madre (oppure 12 g di lievito fresco di birra), 30 g di zucchero, 3 uova intere, 120 ml di acqua, 7 g di sale fino, 80 g di olio di oliva


Preparazione: nella ciotola versiamo la farina forte, il lievito madre o se non l’abbiamo sostituiamo con il lievito fresco di birra, aggiungiamo gran parte dell’acqua e iniziamo ad impastare. Uniamo lo zucchero e le uova un po’ sbattute prima, impastiamo ancora. Aggiungiamo il sale e alla fine quando l’impasto è omogeneo uniamo tutto l’olio, completiamo l’impasto. 
Mettiamo in frigo l’impasto coperto, per 12 ore. Versiamo poi sul tavolo con pochissima farina e dividiamo in 6 pezzi. Facciamo riposare 10 minuti sulla teglia foderata con la carta forno. 

Creiamo poi dalle palline i filoni lunghi circa 50 cm, abbiamo così 6 filoncini. Dallo stesso vertice facciamo partire i 6 filoncini, in questo modo intrecciamo e deve essere sempre la parte esterna che si intreccia verso l’interno. Abbiamo una treccia lunga. Foderiamo la teglia con la carta alluminio e con la carta forno, disponiamo qui la treccia. 

Due cucchiai di acqua e un po’ di uovo, mescoliamo e spennelliamo la treccia. Facciamo lievitare fino al raddoppio del suo volume e completiamo con i semi di sesamo. Mettiamo in forno a 180° C per circa 35 minuti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.