Lingue di suocera, la ricetta di Fulvio Marino

La ricetta delle lingue di suocera di Fulvio Marino, la ricetta E’ sempre mezzogiorno di oggi 10 marzo 2021. Una nuova ricetta del mitico Fulvio Marino, sono dei grissini ma in realtà sono lingue però sono croccanti e quindi immaginate con quante cose golose possiamo mangiarle. Fulvio marino con la ricetta delle lingue salate di oggi come sempre ci suggerisce ogni passaggio, ogni dettaglio per un ottimo risultato. Rendiamo le lingue di suocera croccanti, quindi aumentiamo se necessario il tempo di cottura. Non  perdete questa e le altre ricette E’ sempre mezzogiorno di oggi. 

RICETTE FULVIO MARINO PER E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – LA RICETTA DELLE LINGUE DI SUOCERA

Ingredienti: 400 g di farina integrale, 100 g di farina tipo 2, 280 ml di acqua, 7 g di lievito fresco di birra (oppure 150 g di lievito madre, 10 g di sale, 50 g di olio di oliva, erbe aromatiche come maggiorana, timo e rosmarino, sale grosso

Preparazione: nella ciotola versiamo le due farine, il lievito di birra o se preferiamo il lievito madre, uniamo 240 ml di acqua e impastiamo. Dopo pochi minuti aggiungiamo le erbette tritate, un mezzo cucchiaio di quelle che preferiamo o quelle suggerite da Fulvio, impastiamo. Aggiungiamo il sale e il resto dell’acqua. Facciamo attenzione perché la farina integrale assorbe l’acqua lentamente. Impastiamo ancora e solo alla fine aggiungiamo l’olio a filo e completiamo l’impasto. 

Facciamo lievitare coperto da pellicola per circa 1 ora a temperatura ambiente ma se usiamo il lievito madre ci vuole più tempo. Versiamo un po’ di farina sul banco e pieghiamo l’impasto, creiamo un filone che tagliamo in pezzature da circa 100 g. Disponiamo nella teglia infarinata e lasciamo riposare 10 minuti sempre coperte con un’altra teglia. Con il mattarello creiamo la lingua di suocere, lunga. Un po’ di olio, sale e erbette tritate, così condiamo le lingue.

Oliamo la carta forno disposta sulla teglia e adagiamo le lingue condite. Mettiamo in forno a 240° C per 12 minuti ma se necessario per renderle croccanti allunghiamo il tempo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.