Mustazzeddu sardo, la ricetta di Fulvio Marino

La ricetta di Fulvio Marino per il mustazzeddu sardo di E’ sempre mezzogiorno. E’ la ricetta della pizza crostata con il ripieno di pomodori freschi. La ricetta sarda di Fulvio Marino è molto golosa, è una ricetta salata, è un nuovo impasto, un nuovo risultato. L’impasto che inizia con l’autolisi, poi una lievitazione di due ore e a seguire tutti i preziosi consigli dell’esperto di impasti, pane, pizze, brioche da forno. Ecco come Fulvio Marino ha preparato questa pizza ripiena, questa crostata di pane salata, la ricetta del mustazzeddu di oggi 17 maggio 2021. Non perdete le altre ricette di oggi con Antonella Clerici. 

RICETTE FULVIO MARINO E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – MUSTAZZEDDU SARDO

Ingredienti: 600 g di semola di grano duro, 400 g di sfarinato, 600 g di acqua, 20 g di sale, 300 g di lievito madre, 40 g di olio di oliva

Preparazione: nella ciotola impastiamo le due farine con quasi tutta l’acqua e facciamo riposare circa 1 ora coperto a temperatura ambiente, in pratica facciamo l’autolisi. 

Aggiungiamo poi il lievito madre ma se non l’abbiamo sostituiamo con 10 g di lievito di birra, impastiamo e poi uniamo il sale e il resto dell’acqua, impastiamo ancora. Completiamo con l’olio di oliva e abbiamo un impasto liscio e omogeneo.

Facciamo lievitare circa 2 ore coperto con la pellicola e a temperatura ambiente. Versiamo poi sul tavolo da lavoro leggermene infarinato, dividiamo in quattro parti. Pieghiamo un po’ e abbiamo 4 palle. Facciamo riposare 30 minuti circa in 4 teglie tonde e unte con l’olio di oliva.

Versiamo di nuovo sul tavolo infarinato e stendiamo con le mani, otteniamo un disco con cui foderiamo la teglia, il disco di pasta deve essere ben grande. Farciamo con i pomodori freschi a pezzetti conditi con olio, sale, basilico. Pieghiamo la pasta sopra il ripieno, come si fa con le crostate. Spennelliamo i bordi con l’olio, un pochino di sale e mettiamo in forno statico 240° C per 10 minuti e poi abbassiamo a 200° C per 30 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.