Pane con pasta di riporto, la ricetta di Fulvio Marino

ricetta pane Fulvio Marino

La ricetta di Fulvio Marino del pane di oggi 14 ottobre 2021, la ricetta del pane con pasta di riporto. Dalla puntata E’ sempre mezzogiorno del giovedì e in attesa di una golosa pizza per domani, la ricetta per fare il pane con la pasta da riporto. La pasta da riporto è semplicemente l’impasto avanzato il giorno prima e conservato ben coperto in frigo. Niente di più semplice, quindi se avanza della pasta non la buttiamo, è perfetta da usare il giorno dopo per un’altra preparazione. Come sempre Fulvio Marino non presenta solo il pane ma ci delizia con un bel ripieno tra formaggi, pomodoro e pesto. Ecco la ricetta di oggi di Fulvio Marino.

Pane con pasta di riporto – ricette Fulvio Marino E’ sempre mezzogiorno

Ingredienti: 500 g di farina di farro bianco, 500 g di buratto tipo 2, 400 g di pasta di riporto, 3 g di lievito di birra, 10 g di malto d’orzo, 700 g di acqua, 18 g di sale 

Preparazione: Fulvio spiega subito che la pasta da riporto è semplicemente l’impasto avanzato il giorno prima e ovviamente conservato ben coperto in frigo. Nella ciotola mettiamo subito l’impasto avanzato e a pezzi, aggiungiamo quasi tutta l’acqua e impastiamo, solo dopo uniamo il lievito sbriciolato e il malto d’orzo, quindi impastiamo e poi uniamo le farine, impastiamo ancora e alla fine aggiungiamo il sale e l’acqua avanzata. Completiamo l’impasto che facciamo lievitare coperto per 4 ore a temperatura ambiente.

Versiamo l’impasto sul tavolo, ci aiutiamo con un po’ di farina e otteniamo un rettangolo spesso meno di mezzo centimetro. Dividiamo in due rettangoli e formiamo due filoni un po’ schiacciati che chiudiamo ottenendo due ciambelle. Disponiamo nelle teglie foderate con la carta forno, facciamo lievitare altre 3 ore a temperatura ambiente. Facciamo dei tagli e mettiamo in forno a 250° per 40 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.