Ricette Fulvio Marino: pane alle patate dolci

pane patate Fulvio Marino

La ricetta del pane alle patate dolci di Fulvio Marino, la ricetta E’ sempre mezzogiorno per fare dei panini alle patate dolci. Fulvio Marino suggerisce anche la ricetta del burro aromatizzato ed è un’idea da non perdere per farcire i panini di patate. Come sempre le ricette di Fulvio Marino sono spiegate nel dettaglio dalle dosi all’impasto, la lievitazione e poi la cottura. In questo caso la cottura del pane alle patate dolci è doppia, prima in padella ma solo un minuto per lato e poi in forno. Non perdete questa e le altre ricette di Fulvio Marino e le altre ricette in tv con Antonella Clerici.

Ricette Fulvio Marino E’ sempre mezzogiorno – Pane alle patate dolci

Ingredienti per l’impasto: 300 g di patate dolci, 600 g di farina 00, 200 ml di acqua, 8 g di lievito di birra, 18 g di sale
per il burro aromatizzato:1 cucchiaio di burro ammorbidito,1 spicchio d’aglio, prezzemolo fresco, foglie di basilico, sale e pepe

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina 00, il lievito di birra sbriciolato, quasi tutta l’acqua e impastiamo, uniamo le patate dolci lessate, schiacciate e fatte raffreddare, impastiamo e poi aggiungiamo il sale e l’acqua avanzata. Impastiamo, copriamo e facciamo lievitare 1 ora a temperatura ambiente e poi 2 ore in frigo.

Otteniamo i panetti da circa 100 grammi, anche meno, formiamo le palline e disponiamo sulla teglia, copriamo e facciamo lievitare ancora 2 ore a temperatura ambiente.

Sul tavolo infarinato versiamo le palline che schiacciamo solo da un lato e leggermente, così abbiamo dei medaglioni che cuociamo in padella ben calda, 1 minuto per lato. Ancora caldi li disponiamo sulla teglia e mettiamo in forno 10 minuti a 180 gradi.

Prepariamo il burro aromatizzato frullando con l’aglio, il prezzemolo fresco, sale, pepe e foglie di basilico. Farciamo i panini con un po’ di burro aromatizzato per un gusto perfetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.