Spaghetti con le noci, olive e mandorle, le golose ricette della salute

Le ricette della salute possono essere anche molto golose, come questi spaghetti con le noci, le olive e le mandorle, tutti ingredienti che fanno benissimo. Non esageriamo ovviamente con l’olio ma non esageriamo nemmeno con la frutta secca. Possiamo cuocere gli spaghetti o se preferiamo i vermicelli o le linguine. E’ un piatto che magari i bambini non amano molto ma è perfetto per un pranzo o una cenetta in due. Volendo possiamo anche aggiungere del peperoncino. Gli spaghetti con le noci si preparano davvero in poco tempo, questa ricetta non prevede di fare la crema di noci, tutto è molto semplice, basta spezzettare mandorle e noci, denocciolare le olive nere e intanto la pasta è già cotta. Ecco la ricetta che vi suggeriamo di provare. 

LA RICETTA DEGLI SPAGHETTI CON LE NOCI MADORLE E OLIVE

Ingredienti per 2 persone: 180 g di spaghetti (vanno bene anche vermicelli e linguine), 5 noci, 10 mandorle, 5 cucchiai di olio di oliva, 10 olive nere, prezzemolo, sale e aglio

Preparazione: apriamo le noci con lo schiaccianoci e le schiacciamo solo un po’, le spezzettiamo ma lasciandole a pezzi grandi. Abbiamo le mandorle con la pelle, servono queste, e le tritiamo spezzettandole un po’ di più delle noci.

Cuociamo gli spaghetti o il formato scelto, quello che preferiamo tra quelli suggeriti. La pasta ovviamente la lessiamo in abbondante acqua salata.

Intanto, in una padella grande versiamo l’olio e lo spicchio di aglio, facciamo dorare l’aglio, attenzione a non farlo bruciare, aggiungiamo poi le olive nere denocciolate, possiamo tagliarle a pezzi o lasciarle intere, l’importante è che siano senza nocciolo. Togliamo dal fuoco e aggiungiamo le noci e le mandorle, mescoliamo e se vogliamo possiamo aggiungere anche del prezzemolo adesso,

Scoliamo la pasta bene al dente, versiamo nella padella che abbiamo appena rimesso sul fuoco e facciamo saltare i nostri spaghetti. Facciamo insaporire il tutto e serviamo completando con qualche fogliolina di prezzemolo. Non dimentichiamo di togliere l’aglio. 

Vuoi leggere altre ricette come questa?

SCOPRI IL CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.