Melanzane superfarcite, la ricetta di Daniele Persegani per La prova del cuoco

E’ tempo di melanzane e Daniele Persegani ha proposto la sua ricetta delle melanzane superfarcite, un secondo piatto goloso per le ricette La prova del cuoco. Il programma culinario prosegue con i tanti collegamenti che vedono protagonisti chef e maestri in cucina. Le melanzane farcite di Persegani sono l’idea che mancava perché Daniele aggiunge non solo la polpa delle melanzane e altre verdure ma prepara delle polpettine, tutto farà parte del ripieno. Immaginate il gusto di questa nuova ricetta La prova del cuoco e in più avremo un secondo piatto completo, magari una bruschetta semplice e avremo un pranzo o una cena a cui non mancherà nulla. Proviamo subito la ricetta delle melanzane farcite di Daniele Persegani, la ricetta del 2 giugno 2020 La prova del cuoco. 

LA RICETTE DI DANIELE PERSERGANI DELLE MELANZANE SUPERFARCITE – RICETTE LA PROVA DEL CUOCO

Ingredienti: 2 melanzane grosse, 2 peperoncini dolci, 2 pomodori ramati, 1 zucchina, 300 g di macinato misto, 1 uovo, 100 g di formaggio grattugiato, 100 g di coste di rabarbaro, 1 cipollotto rosso, 1 mozzarella, 1 mazzetto di erbe aromatiche, olio evo, olio per friggere, sale e pepe

Preparazione: laviamo le melanzane e le tagliamo a metà per la lunghezza. Con un coltello le incidiamo per togliere la polpa che estraiamo con un cucchiaio. Facciamo attenzione a non rompere la buccia con lo strato di polpa che lasciamo per avere le nostre “barchette”. Tagliamo la polpa a dadini e facciamo cuocere in padella aggiungendo anche le altre verdure a dadini. Uniamo il pomodoro e facciamo soffriggere velocemente. 

Impastiamo la carne macinata con l’uovo, il formaggio grattugiato e anche le erbe aromatiche tritate, facciamo con questo composto delle piccole polpette che cuociamo in padella con abbondante olio. Una volta dorate le polpette aggiungiamo le verdure e facciamo insaporire il tutto.

Farciamo le melanzane con verdure e polpette. Copriamo con le fettine di mozzarella e mettiamo in forno per 25 minuti a 180 gradi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.