La ricetta del baccalà con i peperoni cruschi

Sono davvero buonissimi i peperoni cruschi ma lo è anche il baccalà ed ecco la ricetta del baccalà con i peperoni cruschi, un secondo piatto da provare. I peperoni cruschi li troviamo in varie regioni del Sud, sono peperoni lunghi messi ad essiccare e sono ottimi ridotti poi in povere o fritti. Versati nell’olio bollente hanno bisogno di pochissimi secondi per essere perfetti. Non perdete questa nostra ricetta del baccalà con i peperoni cruschi, una vera bontà per tutta la famiglia. Se mangiamo anche i bambini ovviamente evitiamo il piccante. Completiamo il piatto con un trito di prezzemolo e aglio, darà al baccalà un gusto speciale. Non aggiungiamo sale all’acqua di cottura del baccalà, in genere non ce n’è bisogno.

PREPARIAMO IL BACCALA’ CON I PEPERONI CRUSCHI

Ingredienti per 5 persone: 1 kg di baccalà già ammollato, 80 g di peperoni cruschi, 2 spicchi di aglio, prezzemolo fresco, peperoncino piccante (facoltativo), sale se necessario e olio di oliva

Preparazione: laviamo il baccalà e tagliamo a pezzi ma non troppo piccoli. In una pentola facciamo bollire l’acqua e mettiamo dentro l baccalà. In genere l’acqua non va salata ma dipende dalla sapidità del baccalà. Cuociamo per massimo 15 minuti.

Passiamo ai peperoni e li puliamo con un canovaccio asciutto, non usiamo acqua. Con un coltello o con le forbici tagliamo via la parte iniziale e li apriamo per la lunghezza, togliamo i semini. tagliamo a pezzi i peperoni cruschi, come preferiamo grandi o piccoli.

Tritiamo insieme aglio e prezzemolo, se vogliamo anche il peperoncino.
Scoliamo il baccalà e facciamo intiepidire. Puliamo il baccalà togliendo pelle e lische, mettiamo nel piatto.

In padella scaldiamo abbondante olio di oliva aggiungiamo i peperoni e facciamo soffriggere ma pochissimo, devono diventare secchi e croccanti ma non bruciati. Adesso versiamo olio e peperoni sul baccalà e completiamo con il trito.

Vuoi leggere altre ricette come questa?

SCOPRI IL CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.