Crocchette di merluzzo, la ricetta di Luisanna Messeri

Merluzzo e besciamella e la ricetta di Luisanna Messeri delle crocchette di merluzzo entra nelle nostre ricette preferite. La maestra in cucina toscana suggerisce di utilizzare il pesce surgelato, magari ce l’abbiamo già nel congelatore, prepariamo una  besciamella ben soda, seguiamo tutti i passaggi di questa ottima ricetta e avremo delle polpette di merluzzo o meglio delle crocchette di merluzzo buonissime. Crocchette di merluzzo per tutti, anche per i bambini se non aggiungiamo il peperoncino. Sono crocchette di pesce ovviamente fritte, buonissime sia calde che fredde, con o senza contorno. E’ una delle nuove ricette che Luisanna Messeri propone sul suo profilo Instagram; date un’occhiata a tutte le sue golosità.

RICETTE INSTAGRAM DI LUISANNA MESSERI – LA RICETTA DELLE CROCCHETTE DI MERLUZZO

Ingredienti e preparazione: abbiamo 400 g di merluzzo surgelato, lo facciamo scongelare e poi lo ripassiamo in padella per fare perdere l’umidità. In pratica in padella facciamo un soffritto con olio di oliva, aglio e prezzemolo tritato, aggiungiamo il merluzzo scongelato e lo lasciamo andare per un po’ di minuti, fino a quando si asciuga. Lo condiamo con sale, pepe e un pizzico di peperoncino che ovviamente possiamo anche evitare se non ci piace o se mangiano anche dei bambini.

Intanto, prepariamo anche una tazza di besciamella, deve essere ben tirata soda. Mescoliamo il pesce con la besciamella, aggiungiamo un po’ di scorza di limone grattugiata e mettiamo il tutto in frigo, così si compatta bene.

Usiamo un cucchiaio e preleviamo un po’ di composto, diamo la forma della polpetta, passiamo nel pane grattugiato e poi nell’uovo sbattuto quindi ancora nel pane grattugiato.

Mettiamo la padella con l’olio sul fuoco e facciamo ben scaldare, l’olio deve raggiungere i 180 gradi. Friggiamo le crocchette pochi minuti per parte. Scoliamo su carta da cucina e serviamo ben calde ma saranno buonissime anche fredde.

Vuoi leggere altre ricette come questa?

SCOPRI IL CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.