Sarde beccafico da E’ sempre mezzogiorno, la ricetta di Fabio Potenzano

La ricetta delle sarde beccafico di Fabio Potenzano per le ricette E’ sempre mezzogiorno di oggi 19 ottobre 2020. Un secondo piatto palermitano, Potenzano è di Palermo, specifica che la sua ricetta delle sarde beccafico è diversa dalle altre ricette siciliane, ogni città ha la sua ricetta e queste sarde beccafico sono con un ripieno di mollica di pane, uvetta, pinoli e poco altro. Ovviamente non mancano cipolla e alloro ma anche succo d’arancia e succo di limone. Se siete curiosi di scoprire con le ricette di Antonella Clerici a E’ sempre mezzogiorno le ricette della tradizione non perdete questa ricetta dello chef siciliano. Non perdete anche le altre ricette viste oggi, dalla torta di patate alla trippa alla romana, il pane con le castagne di Fulvio Marino e la pasta pugliese con broccoli e pomodorini.

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – LA RICETTA DELLE SARDE BECCAFICO DI OGGI 19 OTTOBRE 2020

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: nella ciotola con acqua fredda e sale puliamo le sarde, togliamo la lisca ma lasciamo la codina. Adagiamo le sarde pulite dove possono ben scolare. 

Abbiamo la mollica fresca del pane sbriciolata in modo grossolano e la versiamo in padella, facciamo tostare con calma.

Nella ciotola versiamo la mollica tostata, uniamo succo di limone, spremuta di arancia, i pinoli, l’uvetta, mescoliamo.

Disponiamo le sarde aperte con la pelle disposta sulla teglia e farciamo con il ripieno di mollica di pane, arrotoliamo.

Tra un involtino e l’altro disponiamo una foglia di alloro e una fettina di cipolla. Sopra condiamo con un po’ di olio, il succo di limone e arancia. Mettiamo in forno a 180 gradi per circa 7 minuti.

Facciamo una insalata con spicchi di arancia a vivo, finocchio tagliato molto sottile, uva fresca tagliata a metà senza semi. Condiamo con olio di oliva, sale e pepe. Serviamo le sarde a beccafico con l’insalata d’autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.