Polenta concia di Francesca Marsetti, la ricetta golosa E’ sempre mezzogiorno

Dalla puntata E’ sempre mezzogiorno di oggi 3 dicembre 2020 la ricetta della polenta concia di Francesca Marsetti. E’ una delle ricette che Antonella Clerici adora anche se mancano gli adorati formaggi. Spinaci, salvia, salsiccia o salamine, formaggio grattugiato e il consiglio è di usare la farina di grano quarantino. Ovviamente per la cottura della polenta sono necessari almeno 40 minuti, il resto è tutto molto semplice e veloce. Come sempre con le ricette E’ sempre mezzogiorno Francesca Marsetti porta in cucina anche tanta allegria. Le dosi in basso sono per 4 persone, seguiamo nel dettaglio i semplici passaggi. Abbiamo così la polenta concia, potrebbe essere un piatto unico, come suggerisce Evelina Flachi, oppure uno dei piatti della domenica e delle feste, come aggiunge Antonella Clerici. Non perdete questa e le altre ricette in tv di oggi, buonissima anche la ricetta di Zia Cri della torta di mele e anice stellato e le altre idee del giovedì.

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO 3 DICEMBRE 2020 – LA RICETTA DELLA POLENTA CONCIA

Ingredienti per 4 persone: 500 g di farina di grano quarantino, 10 g di sale, 2 salamine fresche, 200 g di spinaci freschi, 50 g di burro, 6 foglie di salvia, 2 l di acqua, 50 g di formaggio grattugiato e noce moscata

Preparazione: nella pentola con l’acqua bollente versiamo a pioggia la farina mentre mescoliamo velocemente con la frusta. Facciamo cuocere almeno 40 minuti.

Nella padella sgraniamo la salsiccia senza il budello e facciamo diventare croccante.

Lessiamo gli spinaci, strizziamo, saliamo e aggiungiamo anche la noce moscata, mescoliamo e versiamo nella pentola con la polenta già cotta. 

In padella sciogliamo il burro con le foglie di salvia fresche tritate al coltello, aggiungiamo tutto nella pentola con la polenta. Amalgamiamo e uniamo anche il formaggio grattugiato e la salsiccia croccante. Amalgamiamo e serviamo nel vassoio portandola in tavola così golosa. Completiamo con qualche fogliolina di salvia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.