Costolette di agnello con carciofi fritti, la ricetta di Gian Piero Fava

La ricetta di Gian Piero Fava delle costolette di agnello con carciofi fritti, la ricetta da E’ sempre mezzogiorno oggi 1 aprile 2021. Un secondo piatto completo con l’agnello e con il contorno di carciofi. Una vera bontà e come sempre Gian Piero Fava nella cucina di E’ sempre mezzogiorno ci spiega con cura tutti i passaggi di ogni ricetta. Se non ci piace l’agnello possiamo preparare anche solo i carciofi di questa ricetta, oppure rubare l’idea della panatura e preparare così un’altra ricetta, un altro tipo di carne. Non perdete questa e le altre ricette E’ sempre mezzogiorno, la ricetta delle costolette di agnello con carciofi fritti. 

RICETTE GIAN PIERO FAVA – LA RICETTA DELLE COSTOLETTE DI AGNELLO CON CARCIOFI FRITTI 

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso 

Preparazione: spezziamo i grissini con il batticarne e versiamo nel pane grattugiato. In un altro contenitore versiamo il formaggio stagionato grattugiato e il timo tritato. Un altro contenitore con le uova sbattute. Passiamo le costolette di agnello prima nel formaggio, poi nell’uovo e infine nel pane con i grissini. 

Nella padella antiaderente sciogliamo il burro chiarificato (semplicemente burro sciolto e filtrato) e friggiamo a carne panata. La temperatura del burro non deve essere troppo alta. Aggiungiamo in padella durante la frittura anche la cipolla, salvia e due rametti di rosmarino, pezzi grossi così possiamo eliminarli. Giriamo la carne facciamo ben dorare, più o meno 5 minuti di cottura per lato.

Puliamo i carciofi, togliamo le parti dure, tagliamo a fette lasciando anche i gambi lunghi e infariniamo. Passiamo nell’uovo sbattuto e poi friggiamo in olio profondo, facciamo cuocere lentamente per renderli croccanti. Scoliamo su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso. Serviamo le costolette di agnello con i carciofi fritti, il tutto ben caldo ma ovviamente i carciofi fritti sono buonissimi anche freddi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.