Sindrome di Down, scoperta la probabile causa