Bambini prematuri: la ninna nanna li aiuta a crescere

La ninna nanna aiuta i bambini nati prematuri a crescere. Ad renderlo noto, è uno studio portato avanti a Newe York, presso il Beth Israel Medical Center, il quale è stato pubblicato su Pediatrics. In che modo la melodia in questione aiuta i bimbi prematuri nella crescita? Il suono della ninna nanna, contribuisce notevolmente a rilassare il piccolo, aiutandolo quindi a rilassarsi e dormire, a sviluppare la suzione, a rallentare il battito cardiaco. Tutto questo contribuisce alla crescità del bebè. Lo studio è stato effettuato monitorando le reazioni di ben 272 neonati, in undici ospedali, per due anni. La ricerca è unica nel suo genere, per quel che concerne gli effetti della musicoterapia sui bambini nati prima del tempo. Lo studio è stato svolto nel seguente modo. Ai genitori è stato dato l’incarico di scegliere una canzone, la quale è stata poi arrangiata in modo tale che avesse la melodia di una ninna nanna.

A questo punto, i genitori dovevano suonarla e cantarla, per verificare quali fossero le reazioni dei bambini, tenute sotto controllo attraverso l’osservazione visiva della suzione, dei movimenti degli occhi, e del respiro, ma anche attraverso l’uso di alcuni macchinari. A quanto pare, le canzoni in questione, cantate e/o suonate, hanno effetti positivi sul bebè, rilassandolo, aiutandolo a dormire, rallentando il respiro e il battito cardiaco. Inoltre migliora anche la suzione, aiutando lo sviluppo del neonato in quanto riesce ad assumere più calorie.

Già in passato altre ricerce avevano messo in risalto gli effetti positivi della musicoterapia sui bambini prematuri, sia per quel che concerne la salute, sia lo sviluppo, accorciando così i tempi nei quali il bambino può uscire dall’ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.