Neonato ha denti nel cervello: è il primo caso al mondo

Un caso unico al mondo è stato registrato negli USA: un neonato aveva dei denti nel cervello a causa di un tumore

Arriva dagli USA la storia di un neonato che aveva dei denti nel cervello, e si tratta del primo caso al mondo. Protagonista di questa vicenda è un bimbo di soli 4 mesi del Maryland. A quanto pare, alla base della formazione dei denti nel suo cervello ci sarebbe un tumore. Ora sia il cancro che i denti sono stati rimossi dalla massa cerebrale, e a quanto pare si tratta di un caso unico nel suo genere.

I medici dell’università del Maryland intravedono in questo caso la possibilità di comprendere come curarne altri futuri. I dottori hanno affermato che il neonato aveva un cranio-faringinoma, ovvero un tumore molto raro che si sviluppa a livello cerebrale e che può raggiungere grandi dimensioni. A differenza degli altri tumori però, questa tipologia non si diffonde nel resto del corpo. A generare il sospetto che il piccolo presentasse una qualche anomalia, era il fatto che la sua testa stesse crescendo in maniera del tutto anomala. Così è stato sottoposto ad una risonanza magnetica che tra la sorpresa generale ha svelato l’entità del problema. Oltre al tumore, il neonato aveva nel cervello degli accumuli di calcio del tutto simili a dei veri e propri denti. Ed è proprio quello che i chirurghi hanno trovato estraendo le masse dal cervello del bimbo di soli 4 mesi. A quanto pare, se la tipologia di tumore che ha colpito il neonato era già nota, del tutto inedito è il fatto che abbia portato alla formazione di denti nel cervello. Si tratterebbe del primo caso al mondo a detta del chirurgo che ha praticato il delicato intervento, Narlin Beaty.

A quanto pare il piccolino ora sta bene, anche se dovrà sottoporsi a delle cure ormonali per tutta la vita in quanto il tumore ha implicato la produzione degli stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.