Il messaggio di Chiara Ferragni sui social sul coronavirus: quando l’influencer è quella giusta


Si può “influenzare” anche in modo positivo su un tema delicato come il coronavirus? Si, se hai quasi 20 milioni di followers devi saperlo fare. E Chiara Ferragni ha dimostrato, anche in questa occasione, di saper gestire la sua comunicazione ma anche di saper dare dei messaggi alle tante persone che la seguono. Prima ha annullato ogni viaggio in giro per l’Europa e per il mondo. Lo ha fatto soprattutto per stare con il piccolo Leo e con suo marito, non perchè non avesse modo di viaggiare in jet privati e muoversi per il suo lavoro. Lo ha fatto per non rischiare per la sua famiglia e anche per le persone da lei incontrate, vivendo a Milano. Poi ha dato chiari esempi di quello che si deve fare in questi casi: niente feste super affollate, party, uscite con milioni di persone. Ha mostrato che dopo un viaggio i giocattoli si lavano nonostante le lacrime disperate del piccolo Leone per la perdita momentanea del suo pupazzo preferito. E privatamente si sta anche occupando, di fare qualcosa per gli ospedali e per le strutture che hanno bisogno di sostegno in questi complicati giorni.

E ha scelto di parlare anche con i suoi followers, lo ha fatto invitando tutti ala calma, invitando tutti a riflettere su quella che è l’attuale situazione, qualcosa che non abbiamo vissuto prima d’ora e che ci deve far aprire gli occhi. E’ chiaro che la Ferragni non è uno scienziato ma è seguita da oltre 18 milioni di persone in Italia e nel mondo. Il suo voler condividere un messaggio sensato, è sicuramente un gesto utile, che molte influencer al suo livello ( e non quelle che usano i social solo per sponsorizzare trucchi e beveroni) dovrebbe fare. Influenzare in positivo anche in questi momenti è possibile e si deve fare, come ha fatto Chiara.

L’APPELLO DI CHIARA FERRAGNI AI SUOI FOLLOWERS: USATE IL CERVELLO

”In questo momento anche se la malattia di per sé può non farci tanta paura, il fatto che possa passare da un individuo all’altro così facilmente deve farci riflettere”, dice l’influencer nel filmato, “Non facciamo cose stupide, sacrifichiamoci, e il sacrificio è di chiunque. Ci deve rincuorare il fatto che si tratti di un periodo limitato e se ci affidiamo alle precauzioni che ci sono state date questa epidemia avrà una vita più breve. Niente panico, stiamo uniti. Ma usate il cervello”. 

Chiara ricorda a tutti quanto sia importante in questi giorni lavarsi le mani, seguire le regole che ci hanno indicato gli scienziati e i dottori: tutti si stanno sacrificando, tutti perdono occasioni e lavoro. Ma è tempo di sacrificarsi perchè, come fa giustamente notare l’influencer, se non lo faremo, il tempo non sarà più limitato ma destinato a durare sempre di più. “Fatelo per l’idea che si possa tornare alla normalità il prima possibile” ha suggerito Chiara ricordando lo sforzo di tutti i dottori che curano i pazienti in terapia intensiva.

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close