Altri tempi anticipazioni: la fiction Rai si presenta

Domenica 13 e lunedì 14 ottobre, su Rai Uno, andrà in onda la mini-serie Altri Tempi. Nel corso della conferenza stampa che ha avuto luogo oggi, 11 ottobre 2013 presso la sede RAI di Viale Mazzini a Roma, è stata analizzata a fondo la tematica principale del film: le case chiuse. Altri tempi è un lavoro ambientato principalmente negli anni ’50, periodo in cui la senatrice Lina Merlin (interpretata da Benedetta Buccellato), sola contro tutti, porta avanti la sua battaglia per la chiusura delle case chiuse. E così la fiction Rai si presenta, per voi le anticipazioni.

Altri tempi mostra quindi la realtà della prostituzione in un periodo lontano dal nostro, quando veniva legalizzata attraverso il bordello. La tematica viene affrontata dall’interno, riproducendo la vita di una casa chiusa attraverso la storia di Maddalena, la protagonista, egregiamente interpretata da Vittoria Puccini. Giovanissima si ritrova ad essere vittima di una violenza sessuale, a seguito quale rimane incinta. Ma Maddalena non ha soldi per mantenere sua figlia, e finisce in un bordello, realtà che inizialmente la spaventa e dalla quale rifugge. Ma purtroppo una volta entrata in una casa chiusa una prostituta viene schedata, e per lei non ci sono altre possibilità se non quella di continuare a fare quella vita. E così Maddalena invece di rimanerne vittima passa da ragazzina indifesa e inesperta a donna adulta, che sa ciò che vuole, ed apre un suo bordello, nel quale crede di poter far vivere questa professione alle sue ragazze nella maniera migliore possibile. Le altre donne di vita presenti nel film sono Duchessa (Stefania Rocca), Camilla (Marina Rocco), Viola (Elena Radonicich), Edda (Camilla Semino Favro), Agata (Viviana Altieri), Betty (Marta Iagatti).

Nel corso della conferenza stampa erano presenti i seguenti attori: Vittoria Puccini, Francesco Scianna, Elena Radonicich, Camilla Semino Favro, Viviana Altieri, Giselda Volodi, Diego Verdegiglio, Fausto Russo Alesi, Mattia Sbragia, Benedetta Buccellato e Stefania Rocca in collegamento telefonico.

Erano presenti, tra gli altri, il regista Marco Turco e gli sceneggiatori Alessandro Sermoneta e Elena Bucaccio.

Il cast è sembrato unanime nell’elogiare i professionisti che hanno lavorato in questo progetto ambizioso, che è una coproduzione RaiFiction -11 Marzo Film, prodotta da Matteo Levi. I finanziamenti sono stati tutti italiani, e questo non può che costituire un vanto per l’azienda Rai.

Marco Turco ha detto di aver voluto rappresentare questa storia con “coraggio e pudore”:

“Entrare in un bordello è molto rischioso, e abbiamo scelto di raccontare il ‘dietro le quinte’ di questa realtà. Nelle case chiuse italiane non si poteva bere, cantare, suonare, ballare, era un posto dove si consumava soltanto quello che si doveva consumare”.

Vittoria Puccini, nel ruolo della protagonista Maddalena, riguardo al suo personaggio ha detto:

La difficoltà era quella di rendere credibile un personaggio che passa dai 16 ai 40 anni di età. Si tratta quasi di due persone diverse: da ragazzina ingenua a maitresse di un bordello, con una serie di ragazze che lavorano per lei. Come attrice mi premeva riuscire a rendere al meglio le varie tappe sia fisicamente, sia per quel che riguarda l’atteggiamento. Maddalena è una vittima, che inizialmente è spaventata da quella realtà, ma la fuga dalla stessa risulta improbabile, in quanto una volta schedata come prostituta, per una donna era impossibile trovare un lavoro differente. Così Maddalena apre un suo bordello, pretendendo di diventare quasi una ‘maitresse illuminata’, che tratta bene le sue ragazze. Ma questa è un’illusione. (…) Maddalena alla fine cerca un riscatto, raccontando ciò che sa per aiutare la Merlin nella sua battaglia”.

Inoltre la Puccini ha confessato che stare dentro quella realtà, anche se per finzione, è stato molto impegnativo per tutti, data la serietà dell’argomento trattato.

Ciò che è emerso è stata una collaborazione e una grande stima all’interno del cast, un’unione e un supportarsi a vicenda in ruoli non facili, ovvero quelli delle prostitute, donne “di vita”. Scene forti e ricche di emotività, che sicuramente colpiranno i telespettatori.

Un cast preparato e appassionato, con attrici e attori noti al pubblico.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.