Centovetrine, anticipazioni puntata di oggi 11 ottobre 2013

Tornano le anticipazioni di Centovetrine e, come sempre, preannunciano nuovi intrighi e nuovi colpi di scena. Oggi pomeriggio, venerdì 11 ottobre 2013, si conclude un’altra settimana in compagnia dei protagonisti della soap opera. Nuove importanti rivelazioni ci aspettano ed un nuovo personaggio sta per rivelare un segreto inaspettato. Ma prima di scoprire che cosa vedremo oggi a Centovetrine, ricordiamo brevemente che cos’è accaduto nella precedente puntata.Nell’episodio andato in onda ieri, abbiamo visto compiersi l’ennesimo atto della “commedia” organizzata da Carol Grimani e da Leo Brera. Vi ricordiamo che l’obiettivo dei novelli sposi è quello di vendicarsi di Sebastian Castelli e, in particolare, l’obiettivo di Leo è anche quello di recuperare il rapporto con suo figlio Jacopo. Carol ha indetto una conferenza stampa durante la quale ha preso le difese della “nemica” Laura Beccaria. Quest’ultima si trova in stato di fermo, dopo essere stata accusata di aver avvelenato Margot. Sveva, una vecchia amica di Brando, è tornata a Torino e sembra che abbia qualcosa da dire al proprietario di Serralunga.
Scopriamo, ora, che cosa accadrà nella nuova puntata in onda oggi.

Centovetrine anticipazioni: la trama della puntata in onda oggi 11 ottobre 2013
La situazione si complica per Laura Beccaria. La polizia effettua una perquisizione in una villa alla quale la donna ha avuto ampiamente accesso. Gli inquirenti, durante la perquisizione, trovano tracce del veleno che ha messo in pericolo la vita di Margot. Ora ci sono prove molto forti nei confronti della Beccaria e la donna rischia di essere arrestata ed accusata di tentato omicidio.
Viola, insospettita dall’atteggiamento di Sveva, rovista nella sua borsetta e vi trova alcuni documenti che riguardano la Tenuta di Serralunga. Viola inizia a sospettare che Sveva possa nascondere un segreto. Damiano e Cecilia hanno recuperato il loro rapporto ma questo riavvicinamento disturba molto Frida…

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.