Una grande famiglia 2 anticipazioni seconda puntata 24 ottobre 2013

Ancora misteri, ancora bugie e ancora tradimenti: Una grande famiglia 2 sa regalarci altre emozioni come nella prima stagione. Cosa succederà nella puntata in onda il 24 ottobre 2013? Lo scopriamo nelle nostre anticipazioni che riguardano proprio il secondo appuntamento con l’amatissima fiction di Rai 1. La famiglia Rengoni fa i conti con il ritorno di Edoardo e con tutte le conseguenze che hanno avuto le sue menzogne. Prima di iniziare con le anticipazioni vi ricordiamo quindi che per la prima settimana la Rai raddoppia l’appuntamento con Una grande famiglia 2 che andrà in onda al giovedì.

Una grande famiglia 2 anticipazioni: la trama della seconda puntata in onda il 28 ottobre 2013

Edoardo pretende che i suoi familiari gli stiano vicino in questo momento difficile ma non è semplice. Arriva infatti il momento di parlare con la polizia. C’è una scusa da trovare: Edoardo racconterà che è stato rapito e che sono stati gli stessi rapitori a inventarsi tutto, anche la storia della sua morte.

Il commissario De Lucia però non sembra mandare giù questa versione dei fatti e inizia a indagare. Anche Ernesto non riesce a fidarsi di suo figlio, pensa infatti che non è più la persona di un tempo. Raoul da parte sua inizia a essere stufo e preoccupato per tutte le bugie che lui e gli altri sono costretti a raccontare.

Edoardo convonca una conferenza stampa per lanciare un messaggio alle persone con cui è in affari: presto avrà di nuovo il suo ruolo in azienda. Questa mossa però provoca ancora una volta la diffidenza da parte di Rengoni padre che infatti non ha deciso se affidargli o meno il ruolo che era suo un tempo.

Non è facile neppure gestire la vita privata. Chiara non sa cosa fare con il bambino che aspetta, è il figlio di Raoul. Lui vorrebbe starle vicino ma lo fa con violenza e rabbia tanto da allontanarla. Edoardo invece la invita a ricominciare ma lei gli chiede del tempo. Non sarà facile dimenticare…

 

 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.