Gigi D’Alessio: salato il divorzio da Carmela, rivelato il mantenimento (FOTO)


Sposati dal 1986 al 2006 Gigi D’Alessio e Carmela Barbato (foto) sembravano una coppia felice con i loro tre figli, l’ultimo era piccolissimo ai tempi dell’addio tra la coppia. Ma c’era già Anna Tatangelo e un nuovo amore da vivere alla luce del sole e il divorzio era inevitabile. Dopo le varie battaglie sullo sfondo dei rancori, Gigi D’Alessio ha ottenuto il divorzio e per i vent’anni di vita vissuta insieme, quando il cantautore napoletano non aveva il successo di cui gode oggi, il giusto mantenimento sembra essere pari a 15mila euro mensili.

LE PRIME FOTO DEL PANCINO DI KATE MIDDLETON – CLICCA QUI

A Carmela Barbato resta anche la splendida villa con vista su una delle zone più belle di Napoli, Posillipo. Non possono mancare le vacanze per sé e per i figli nati durante il matrimonio con Gigi, quelle si intendono a vita.

Otto anni di attesa per un divorzio che dovrebbe finalmente mettere a tacere le malelingue che additano ancora Anna Tatangelo come la responsabile della rottura tra la coppia.

CHICCA E GIOVANNI DEL GF 13 NUDI SUI SOCIAL – QUI LE FOTO

Nel 2006 la Tatangelo aveva solo 19 anni ma già consapevole che Gigi fosse il vero amore. Il piccolo Andrea è la conferma che per loro nel era solo un capriccio.

Ma D’Alessio ha anche altri tre figli, Claudio, Ilaria e Luca, il più piccolo. Basteranno 15mila euro a far dimenticare tutto? E le nozze con Lady Tata arriveranno presto? Il gossip attende.


Ultime Notizie Flash su Instagram


Leggi altri articoli di Coppie VIP

1 commento per “Gigi D’Alessio: salato il divorzio da Carmela, rivelato il mantenimento (FOTO)”

  1. 14 Aprile 2015

    […] DIVORZI SALATI: MANTENIMENTI VIP […]

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close