Manila Nazzaro ha scoperto sui social che l’ex marito aveva un’altra famiglia

Manila Nazzaro ha più volte confessato il dolore per la separazione dal marito, Francesco Cozza, senza mai entrare nei dettagli spiegando il perché della fine del loro matrimonio. Poi è arrivata un’altra delusione per lei che ha scoperto su Instagram che il papà dei suoi due figli aveva un’altra famiglia, un’altra compagna e un altro figlio. Manila Nazzaro è da un anno legata all’ex calciatore Lorenzo Amoruso, al momento sono separati a causa dell’emergenza, come tanti. Con lui pensa a un futuro felice, magari anche a un altro figlio. L’ex Miss Italia è già mamma di Nicolas che ha 8 anni e di Francesco Pio che ne ha 14, loro due sono sereni, sanno che il loro padre vive in Calabria è che ha una fidanzata. Lei ha scoperto altro e lo confida alla rivista Diva e Donna, uno sfogo contro il suo ex che non ha avuto il coraggio di raccontarle della sua nuova vita.

MANILA NAZZARO CONTRO L’EX MARITO, COSA HA SCOPERTO SU INSTAGRAM

Un’ultima botta per Manila che non ha vissuto bene la fine del suo matrimonio e addolorata ha confidato che ha voluto sempre privilegiare la privacy per amore dei figli. Non ha avuto il coraggio di raccontarmi. Mi meritavo almeno un po’ di sincerità”. Ha visto tutto su Instagram e oggi racconta: “Non è una cosa bella vedere su Instagram immagini che si riferiscono all’esistenza di un’altra famiglia. Eravamo in fase di separazione. Ognuno raccoglie quello che semina e sarà così anche per lui”.

Il terzo figlio dell’ex marito sarebbe nato nell’agosto del 2018, il suo nome Leonardo. Scoprire l’esistenza di una nuova famiglia dal web è stato terribile. Resteranno sempre dentro di lei le motivazione per cui il loro matrimonio è finito una protezione che desidera per la serenità dei suoi figli ma il rancore è forte dopo tanta sofferenza, è inevitabile.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.