Elisa Isoardi: “Hanno provato a distruggermi in tutti i modi” (Foto)

Sulla rivista Oggi Elisa Isoardi parla di chi ha cercato di distruggerla, la paura che ha avuto nel restare fuori dai palinsesti, le lacrime per La prova del cuoco e anche di Matteo Salvini e Alessandro Di Paolo (foto). Risponde a tutto Elisa Isoardi, dalla vita privata alla tv che di certo non lascia. Un’intervista esclusiva al settimanale Oggi e lei non nasconde il duro momento che ha attraversato di recente: la chiusura della Prova del cuoco. Le viene ancora da piangere se pensa alla squadra che lavorava con lei e ammette che ha avuto una bella strizza, aveva paura che il direttore Stefano Coletta non trovasse un posto adatto a lei. “Qualche ora buia me l’ha fatta passare”, spiega che c’è stato un silenzio assoluto ma che evidentemente Coletta stava pensando al posto più adatto per lei. Elisa Isoardi ammette che non mollava e gli mandava i messaggini per informarlo di ciò che stava facendo. 

ELISA ISOARDI E LE SUE DUE SETTIMANE DI TERRORE

Non sapeva che fine avrebbe fatto in tv ma soprattutto confida: “Hanno provato a distruggermi in tutti i modi, ma non ce l’hanno fatta”. Una frase bruttissima, ma a chi si riferisce la conduttrice, chi voleva distruggerla? Nessuna risposta per il momento ma può darsi che prima o poi tirerà fuori anche altro, se le fa così male.

DOVE VEDREMO ELISA ISOARDI?

Per lei c’è il nuovo incarico a Check Up, la vecchia trasmissione torna con la conduzione di Elisa che vedremo anche a Ballando con le Stelle.

Sa bene di essere un po’ rigida nel ballo ma sarà per lei una bella sfida, anche perché si sta preparando già da un po’ di tempo. Quindi tutto è sistemato, Antonella Clerici torna al suo appuntamento del mezzogiorno, Elisa Isoardi ha la sua nuova collocazione e speriamo che il pubblico si appassioni come merita. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.