La confessione di Eva Grimaldi: dal lucchetto al frigo ai continui ritocchi estetici per obblighi contrattuali