Flora Canto confida perché non può più allattare suo figlio

Dopo la nascita di un figlio non è sempre tutto perfetto e Flora Canto che non può più allattare suo figlio Niccolò lo ribadisce. In copertina per Gente questa settimana ci sono i Brignano: Flora Canto bellissima a poche settimane dal parto, Enrico Brignano è al settimo cielo, il piccolo Niccolò dorme beato tra le braccia della mamma. E’ tra le pagine del settimanale che l’attrice 38enne ha confidato che non allatta più il suo bambino a causa di un problema avuto subito dopo il parto. Flora Canto ha avuto un principio di mastite e poco latte, ha quindi dovuto smettere e con ovvio dispiacere. Lo racconta anche perché ha un messaggio per tutte le donne che vorrebbero essere perfette dopo la nascita di un figlio, vorrebbero esserlo come donne e come madri, ma nessuna è Wonder Woman.

FLORA CANTO: “VOLEVO DIRE LA MIA VERITA’”

Volevo rassicurare le donne che mi scrivono che il non essere perfette, scolpite, toniche, dopo aver messo al mondo un figlio, è naturale; che non è tutto rose e fiori come sui social si tende a mostrare, dando di sé immagini da Wonder Woman. Volevo dire la verità, la mia verità, fatta di un corpo che cambia, di giorni delicati, nel mio caso culminati con un principio di mastite e poco latte, che mi hanno fatto smettere di allattare”.

E’ normale ritrovarsi scombussolate, vulnerabili: Noi donne abbiamo bisogno di tempo per prendere le misure con una nuova vita che si innesta nella nostra. E questo tempo va rispettato, senza fretta, per ripristinare gli equilibri”.

Questa volta per la Canto è stato tutto più complicato, secondo parto cesareo ma ben più doloroso del primo: “Forse il mio corpo è cambiato, forse perché ho quasi cinque anni di più. Ma la forza dell’amore che provi per i figli ti fa superare ogni cosa”. Adesso si gode il relax con la sua famiglia, a settembre farà in modo di fare combaciare tutto, lavoro, famiglia e coppia. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.