Ambra Angiolini: il suo grazie a Massimiliano Allegri, la dichiarazione che arriva a fine giornata (Foto)

ambra angiolini le parole per Massimiliano allegri

Nella sua rubrica per Vanity Fair Ambra Angiolini ha rotto il silenzio dopo l’addio tra Massimiliano Allegri e la Juventus (foto). Non avrebbe potuto trovare parole e modo più adatti Ambra per schierarsi dalla parte del suo compagno dicendo ciò che non aveva mai detto, perché anche questo gli ha insegnato Mister Allegri a fermarsi, a tacere quando è necessario, quando gli altri parlano troppo e il chiasso è forte. E’ la sua dichiarazione d’amore all’uomo che le sta dando tanto, all’uomo che ama e che l’ha resa la donna che è oggi. Sappiamo tutti che Massimiliano Allegri è stato esonerato dalla sua squadra e lei per terminare la giornata ha ancora qualcosa da dire. L’attrice e conduttrice romana come sempre fa riflettere e sorridere, è arrivata alla fine della sua giornata, è a casa. Con il pensiero controlla di aver fatto tutto, ripercorre la sua giornata, desidera andare a letto serena, è necessario aver fatto davvero tutto, dal buongiorno ai suoi figli ai vari passaggi spesso ripetuti ogni giorno. Sono tante le parole che Ambra Angiolini come tutti noi ripetiamo ogni giorno, dal Per favore al Sono stanca, Dal Sono grassa a Mi scusi, Non prede, Buon lavoro e così via. C’è però quel grazie che adesso va detto, mettendo da parte il silenzio perché è un attimo delicato, importante e va vissuto.

IL GRAZIE DI AMBRA ANGIOLINI A MASSIMILIANO ALLEGRI

La sua giornata non è finita, prima di andare a dormire ha delle cose da dire: “Oggi Massimiliano è stato esonerato dalla sua squadra, quella per la quale ha lottato, per la quale si è fatto da parte quando c’era da sollevare trofei (spessissimo), quella per la quale si è preso da solo tutta la responsabilità delle sconfitte (pochissime anche se importanti), quella che lo ha fatto sognare e sbattere preziosi cappottini di Gianni Marigliano sulla panchina, la SUA”.

Poi Ambra ha continuato: A lui che mi ha insegnato a restare ferma davanti al terremoto, a stare zitta se c’è troppo chiasso intorno, a continuare a metterci la faccia togliendo la maschera dell’ego, ad avere coraggio da sembrare spavaldi, cinici e poi a sorprendere tutti facendo scendere sale dagli occhi per un saluto, IL SALUTO… al quale voglio unirmi anche io…GRAZIE di tutto MISTER! Ecco cosa mancava. Ora posso dormire”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.