Fabio Fulco presenta sua figlia e rivela quanto ha sofferto

Fabio Fulco con la figlia tra le braccia è felice come non era mai stato nella sua vita. Dopo l’annuncio della nascita della piccola è sempre sui social che l’attore racconta la sua gioia e il suo dolore. Tre giorni fa è nata la figlia di Fabio Fulco e Veronica Papa, poi l’annuncio del nome scelto, Agnes, infine la verità sulla delusione, sulle preghiere, sulla paura di non vedere realizzato il sogno di una famiglia, di diventare padre. Fabio è diventato padre a 50 anni ma era da tanto tempo che immaginava come sarebbe stato avere dei figli. E’ sempre quella la sua delusione, avere atteso dodici anni per poi vedere andare in frantumi la sua storia d’amore con Cristina Chiabotto.

FABIO FULCO RINGRZIA DIO PER QUELLO CHE HA RICEVUTO

Pensava che non sarebbe mai diventato padre, pensava fosse ormai troppo tardi per incontrare la madre dei suoi figli e invece il giorno più bello della sua vita è arrivato. Con la piccola Agnes tra le braccia tutto è meraviglioso. La sua manina piccola tra le sue dita grandi e Fabio Fulco la presenta al mondo.

“Ho atteso, ho lottato, ho immaginato, ho sognato, ho sofferto, ho creduto di non farcela, ho pianto, ho pregato, ho pregato, ho pregato!!!! Grazie DIO mio per questo dono” scrive l’attore aggiungendo che è l’incontro con Veronica ad avere cambiato tutto. “Mi hai fatto incontrare un angelo ed é iniziata la FAVOLA…..e come nelle favole piu belle non poteva mancare una principessa…… Domenica mattina é arrivata AGNES!!”.

E’ dolcissimo il visino di sua figlia, la sua principessa e magari adesso e per sempre Fulco smetterà di pensare al passato e ha quanto ha sofferto pensando che il suo desiderio di famiglia non si sarebbe mai avverato. Adesso attendiamo le nozze, l’annuncio del matrimonio più romantico. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.