Fabio Caressa ricorda il primo appuntamento con Benedetta Parodi

Al Corriere della Sera Fabio Caressa ricorda la prima volta che ha visto Benedetta Parodi e il primo appuntamento con sua moglie
caressa parodi

Fabio Caressa si racconta al Corriere della Sera, sono rare le sue interviste e ovviamente tra gli aneddoti del suo passato non può non esserci la moglie, Benedetta Parodi. La sua voce è inconfondibile ma se si parla di Fabio Caressa il nome che torna sempre è quello di Benedetta, così racconta anche che lei gli ha cambiato la vita. Ricorda benissimo la prima volta che l’ha vista e poi il primo appuntamento, ogni dettaglio. Erano alla mensa di Sky e la Parodi aveva lo smalto blu, simpatica come sempre e matta quanto basta, insomma aveva già fatto colpo senza fare niente. Il primo passo per Fabio Caressa è stato quello di invitarla al cinema, un classico per l’epoca. La risposta di Benedetta Parodi è stata che voleva giusto vedere “Romeo e Giulietta” con Leonardo Di Caprio. “Mi sarei ammazzato” pensò lui ma fu subito cinema ma non prima di un lungo aperitivo alcolico. Due mondi diversi ma insieme meravigliosi.

Il primo appuntamento di Benedetta Parodi e Fabio Caressa

“Poco tempo dopo la invitai al cinema. Rispose che voleva giusto vedere ‘Romeo e Giulietta’ con Leonardo DiCaprio, mi sarei ammazzato. Andai, dopo un lungo aperitivo alcolico. All’intervallo volevo già morire, però giurai che era il film più bello che avessi mai visto” quella bugia gli vale un matrimonio che dura da 23 anni.

Benedetta Parodi gli ha illuminato la vita: “Io vedevo il buio, Bene mi ha fatto vedere la luce, ero convinto di dover sempre combattere e lottare; invece, lei mi ha insegnato a sorridere, a essere persino ottimista”.

Alla domanda di un possibile tradimento, la risposta è ovvio, non sarebbe possibile e non solo per pigrizia. Si amano ed è evidente, amano la loro famiglia, i figli che vorrebbero avere sempre intorno ma adorano la loro indipendenza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.