Pretty Little Liars: la prima stagione, i sospetti, i segreti

E’ finalmente arrivata sugli schermi italiani la prima stagione di Pretty  Little Liars (su Mya dal 21 febbraio 2011), serie tv rivelazione del 2010 che ha riscosso parecchio successo tra gli appassionati del genere. Questo teen drama, dal sapore noir, segue le vicissitudini di quattro adolescenti, amiche da sempre, che vengono colpite da un grande dolore: la misteriosa scomparsa di una di loro, Alison. La serie inizia un anno dopo l’accaduto, quando le ragazze cominciano a ricevere strani messaggi firmati “A”. Aria, Spencer, Emily e Hanna si insospettiscono arrivando a pensare che in realtà Alison avesse messo in scena la propria dipartita e fosse lei stessa ad inviarli, date le informazioni strettamente private in essi contenute. In effetti, Alison non aveva mai brillato per bontà, anzi, si divertiva a tormentare le amiche stuzzicandole sulle proprie debolezze e minacciando di svelare le confidenze custodite. Ma quando viene ritrovato il corpo della giovane ogni dubbio svanisce e la curiosità si trasforma in paura.

La storia si sviluppa in una continua tensione tra la voglia di svelare l’identità di “A” e il terrore costante che vengano a galla spiacevoli segreti. Questa ansia continua, colma di suspance e colpi di scena, è il punto vincente della serie e mette in luce una trama ben strutturata e avvincente.

Pretty Little Liars è ben fatto, piacevole, appassionante. Un thriller glamour che ci sentiamo di consigliare. 

Da notare, inolte, la sigla, ottimo indizio per intuire il notevole livello qualitativo e stilistico raggiunto negli ultimi anni dai telefilm targati Usa.

 Francesca Maceroni

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.