Le anticipazioni di Un medico in famiglia 10: nastro rossa a Villa Aurora

Tornano le anticipazioni di Un medico in famiglia 10: cosa succederà nell’undicesima puntata in onda la prossima settimana? Lo scopriamo con le anticipazioni che ci svelano proprio la trama dell’undicesima puntata che avrà come sempre due episodi, il primo dal titolo Beach Volley e il secondo dal titolo Nastro rosa a Villa Aurora. I fans sono in attesa di sapere cosa ne sarà di Sara e Lorenzo: dopo questa momentanea separazione, i due torneranno insieme? E poi ci sono anche Geko e Annuccia siamo sicuri che lei sia innamorata di lui o prova ancora qualcosa per Emiliano? Ecco le anticipazioni per la prossima puntata!

UN MEDICO IN FAMIGLIA 10 ANTICIPAZIONI: LA TRAMA PER L’UNDICESIMA PUNTATA IN ONDA IL 10 NOVEMBRE 2016

Nel primo episodio, dal titolo Beach Volley, Rocco, l’ex marito di Maddalena, ormai trasferitosi nella villetta dei Martini, non fa altro che oziare, mangiare, e passare l’intera giornata sdraiato sul divano. L’uomo non ha alcuna intenzione di mettersi alla ricerca di un nuovo lavoro, creando grosso disappunto in nonno Libero ed Augusto. Maddalena è troppo buona considerato tutto il male che l’uomo le ha fatto in passato. Non riesce a pensare di lasciarlo solo in preda al suo destino…Eppure non era Rocco l’uomo in fin di vita, perchè Maddalena tiene così tanto a lui?

Nel secondo episodio, intitolato Nastro Rosa a Villa Aurora, dopo il parto di Isabella, si scopre che la bambina appena nata presenta una malformazione cardiaca. Isabella non aveva mai fatto delle ecografie prima della nascita della piccola e adesso paga le conseguenze di questa sua scelta…Fortunatamente Lorenzo e la sua equipe medica, di cui fa parte anche Celeste, riescono ad operare con successo la neonata. Tutto è ben quel che finisce bene?

Sara e Lorenzo faranno pace o il loro matrimonio è davvero finito così senza speranze di una nuova unione? E Anna cosa farà con la sua vita privata e con la sua carriera nel mondo della musica?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.