I Bastardi di Pizzofalcone da stasera su Rai1: la trama della prima puntata 9 gennaio 2017

Una nuova serie nel lunedì di Rai1 con I Bastardi di Pizzofalcone e Alessandro Gassmann protagonista nel ruolo di un ispettore un pò particolare. Giuseppe Lojacono infatti, ha lavorato per anni in Sicilia, precisamente ad Agrigento, ma poi è stato trasferito a Napoli con una accusa davvero pesante per un uomo di legge: viene infatti accusato di aver passato delle informazioni alla mafia. Inizia così la storia che vedremo nella prima puntata della serie di Rai I Bastardi di Pizzofalcone. La prima puntata, in onda il 9 gennaio 2017, ci porta proprio dentro il commissariato che sta per essere chiuso. Solo poche faccende burocratiche da sbrigare e poi tutti a casa: sono queste le premesse ma come potrete immaginare, qualcosa cambierà e nel corso della serie, e quindi delle puntate che vedremo su Rai1, le storie dei protagonisti regaleranno diversi colpi di scena da non perdere.  I bastardi di Pizzofalcone, una nuova serie tratta dall’omonimo bestseller di Maurizio de Giovanni, andrà in onda per sei prime serate. La seconda puntata, sempre che non ci siano cambiamenti, dovrebbe andare in onda domani, 10 gennaio 2017, mentre il terzo appuntamento, dovrebbe essere confermato al lunedì sera, e quindi la prossima settimana. 

I BASTARDI DI PIZZOFALCONE: ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA 9 GENNAIO 2017

Lojacono arriva a Pizzofalcone e dovrebbe solo gestire, per poche settimane, la questione burocratica che porterà alla chiusura di questo commissariato; ma la sua indole lo porta invece a fare dell’altro e, insieme alla sua squadra che non si rivelerà essere messa poi così male, anzi, porterà avanti delle indagini contro il parere dei suoi superiori. Alle vicende professionali, si alterneranno anche quelle della vita privata dei poliziotti che hanno molto da dire e da raccontare…

ECCO CHI SONO I BASTARDI DI PIZZOFALCONE– A Pizzofalcone arrivano, così, poliziotti che vengono allontanati altrove in quanto considerati mine vaganti o poco raccomandabili: Francesco Romano (Gennaro Silvestro) ha problemi di gestione della rabbia, e spesso ha rischiato di essere denunciato; Alex Di Nardo (Simona Tabasco) è una brava poliziotta, ma una volta ha sparato un colpo di pistola che ha rischiato di uccidere il suo capo e Marco Aragona (Antonio Folletto), raccomandato agente, razzista e sbruffone. I tre si aggiungono ai due veterani del commissariato, Giorgio Pisanelli (Gianfelice Imparato), memoria storia del distretto che nasconde un segreto ai colleghi ed Ottavia Calabrese (Tosca d’Aquino), operatrice informatica ma anche moglie e madre di un figlio autistico.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.