Provaci ancora prof 7 stasera su Rai 1: l’ex marito di Livietta coinvolto in un omicidio

Partita con qualche spettatore in meno, la settima stagione di Provaci ancora prof ha riconquistato poi pian piano il suo pubblico. Certo gli ascolti non sono quelli di un tempo ma superare i 4 milioni in una prima serata è sempre un buon risultato! E oggi si va di nuovo in onda con la quinta puntata di Provaci ancora prof 7 su Rai 1. Nella puntata del 5 ottobre 2917 la prof Camilla sarà ancora una volta impegnata in prima persona in un caso che vede coinvolta una persona a lei molto vicina. Infatti a Torino è arrivato l’ex marito di Livietta e a quanto pare si è messo nei guai. George è davvero coinvolto in un omicidio? Camilla non deve occuparsi solo di questo ma anche di Renzo che ha diversi problemi dopo la morte di Carmen…Scopriamo quindi nel dettaglio la trama e le anticipazioni per la puntata di questa sera. Vi ricordiamo che Provaci ancora prof 7 ci aspetta su Rai 1 subito dopo una nuova puntata de I soliti ignoti. E adesso ecco per voi le anticipazioni. 

PROVACI ANCORA PROF 7 ANTICIPAZIONI: LA TRAMA PER LA PUNTATA IN ONDA IL 5 OTTOBRE 2017 IN PRIMA VISIONE SU RAI 1

Renzo, dopo la morte di Carmen, si trova a dover gestire tutto da solo, mentre a casa Baudino si presenta George, il marito di Livia, sostenendo di esser stato derubato del portafoglio. Ma in realtà, e Alba lo sa, lo ha perso sulla scena di un crimine di cui è stato vittima il sedicente Mago Cornelius, Cesare Fusco. Per andare fino in fondo alle indagini Gaetano segue la pista suggerita da Camilla, risalendo ai “colleghi” del mago. Ma rimane una domanda senza risposta: cosa collega George e Alba alla scena del crimine? Il ragazzo sembra essere innocente ma non è sempre oro quello che luccica…Cosa scoprirà Camilla? Dopo questo caso sua figlia e George potrebbero tornare insieme?

Appuntamento a stasera su Rai  per scoprire come andrà a finire questa vicenda. Buona serata in compagnia di Provaci ancora prof 7. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.