Film stasera in tv, Qualcuno volò sul nido del cuculo è in prima serata

Film da vedere stasera in tv. Per una sera la nostra amica televisione ci fa confrontare con una storia seria, una realtà che pensavamo non esistere più o solo frutto dei romanzi di fantascienza ci è riproposta in prima serata. Per il filone dei film profondi questa sera venerdì 12 agosto, La 7 a partire dalle ore 21.10, ci regala il bellissimo Qualcuno volò sul nido del cuculo. Un vero e proprio capolavoro della storia del cinema internazionale, uscì al cinema nel 1975 – traendo la sceneggiatura dal libro omonimo del ’62 scritto da Ken Kesey – sin da subito fu acclamato dalla critica, dal pubblico e pluripremiato con ben cinque statuette a Los Angeles e sei Golden Globe. Alla regia fu scelto Milos Forman, splendido nella scelta del montaggio e in particolare nel saper gestire la recitazione dei due personaggi principali, il mostro sacro Jack Nicholson allora trentottenne, tutti lo ricordiamo in Shining e più recentemente in perle quali The Departed e Non è mai troppo tardi, insieme alla bravissima Louise Fletcher, presente nella serie Perry Mason e Settimo Cielo attiva nel cinema con Roulette Russa e una decina d’anni fa in Cruel Intentions. Una storia dura e al contempo commovente, che certamente deve aver fatto scandalo negli anni ’70. Pur tuttavia è proprio in questo scandalo che cogliamo l’essenza della veridicità e del realismo; la malattia mentale è tema tabù anche oggi e purtroppo, al di là di pregiudizi e teorie pseudoscientifiche, l’umanità di queste persone venga messa da parte. Assolutamente da vedere.

La trama di Qualcuno volò sul nido del cuculo:

Oregon, Randle Murphy (J. Nicholson) viene internato nell’ospedale psichiatrico di Salem per accertamenti sulla propria salute mentale. Entrato in un mondo ostile ed austero, Murphy si ribella scontrandosi più volte con l’infermiera Racthed (L. Fletcher).  Pian piano, gli altri malati  cominceranno a fare amicizia con lui e a riscoprirsi uomini veri…

Gabriele Scardocci

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.