The Voice prima puntata, le pagelle dei protagonisti

Era da tanto tempo che non avevamo di fronte un bel prodotto nuovo di zecca, almeno in Italia. Con The Voice abbiamo di nuovo l’occasione di prendere il classico taccuino e dare le nostre pagelle: pregi e difetti della prima puntata del talent di Rai 2 che ha visto salire sul palco delle “voci” davvero particolari e belle. Questo è stato uno dei punti che ci ha colpito tanto: niente “casi umani” scartati probabilmente ai provini, quelli che di solito fanno ridere ma anche pensare alla gente che sta da casa se non ci sia una coscienza personale che li porta a stare nella loro cameretta. Ieri nella prima puntata di The Voice abbiamo visto solo gente che con la musica ha un qualche legame che possa piacere o meno. Ci riserviamo di dare un giudizio ai talenti nelle prossime puntate, per ora ci occupiamo dei 4 coach e del conduttore, sempre che voi abbiate visto Trioiano in giro ieri.

The Voice buona la prima?

Fabio Troiano-Iniziamo proprio dal conduttore, se fino a qualche settimana fa ci chiedevamo l’utilità di Belen e Simone Annichiarico adesso facciamo lo stesso con Troiano.  Qual è il suo ruolo? In effetti lo aveva detto che non si definiva un conduttore e ieri abbiamo anche capito il perchè. Sommando tutte le parole della serata non arriviamo neppure a un paio di frasi di Piero Pelù. Per lui diamo un 6 ma solo di fiducia perchè purtroppo lo amiamo troppo nei panni di Ghiro.

Riccardo Cocciante-Sarà sicuramente un grande artista, un grande in tutto ciò che ha fatto ma se anche avessimo voluto dare la sufficienza per il suo esordio televisivo come potremmo farlo? Non ha riconosciuto la sua Giulietta, la cantante che con lui ha lavorato per più di un anno e che lui stesso ha scelto per quel ruolo. Si può? Un 6– giusto per non essere troppo cattivi.

Noemi- emozionatissima, come non darle torto, fino a qualche anno fa c’era lei su quel palco, anche se il programma era X-Factor. A suo agio in tv ma con qualche riserva, siamo sicuri che prenderà la mano e diventerà una protagonista del talent. Per lei un bel 6,5.

Raffaella Carrà- cari giovani e non giovani c’è poco da dire, abbiamo storto forse il naso sentendo il suo nome tra quello dei coach ma abbiamo sbagliato alla grande. Resta sempre la numero 1 come hanno detto i suoi colleghi è la show girl italiana number one, c’è poco da fare. Gli anni passano ma lei migliora e con The Voice è proprio entrata nel ruolo anche se a volte si lascia coinvolgere dal buonismo generale imperante. Voto 7 +.

Piero Pelù- “Ogni bomba ha la sua miccia e io sono la miccia” basta questa frase per un 10 e lode che nessuno toglie al cantante toscano? E’ lui la vera star di questa prima puntata, almeno secondo il nostro modesto parere. Spacca che è una bellezza e dimostra di avere anche una sensiilità che forse non ci saremmo mai aspettati.

 

 

 

 

Seguici anche su Instagram

One response to “The Voice prima puntata, le pagelle dei protagonisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.