Ballando con le stelle 2014, Valerio Aspromonte ed Ekaterina si raccontano: l’intervista

La semifinale di Ballando con le stelle 2014 è sempre più vicina e noi abbiamo avuto il piacere di poter intervistare una delle coppie protagonista di questa decima edizione. Parliamo di Valerio Aspromonte e di Ekaterina Vaganova che ci hanno concesso un pò del loro tempo rispondendo con grande gentilezza alle nostre domande. Con Valerio ed Ekaterina abbiamo parlato un pò di tutto. A loro facciamo il nostro più grande in bocca al lupo per le ultime due puntate di Ballando con le stelle. Fino a questo momento hanno dimostrato di essere molto forti e sicuramente la loro è una delle coppie con grandi possibilità di vittoria. Ma vediamo quello che pensano proprio loro di questa esperienza a Ballando con le stelle. Noi ringraziamo Ekaterina e Valerio per il tempo che ci hanno voluto dedicare.

LE INTERVISTE DI ULTIME NOTIZIE FLASH: VALERIO ASPROMONTE ED EKATERINA VAGANOVA SI RACCONTANO

1- Tra i momenti più divertenti di questa decima edizione di Ballando con le stelle c’è sicuramente la visita che voi due avete fatto nel tuo paese. Quanto conta l’affetto di chi ti guarda da casa e fa il tifo per te in una competizione simile?

“Tantissimo, il sostegno della mia famiglia e dei miei amici è fondamentale. Hanno sempre creduto in me come schermidore e continuano a credere in me anche come ballerino!”

2- Anche per Valerio una domanda che abbiamo posto ad Andrew: quali sono le emozioni che si provano quando si vince una medaglia e cosa invece si prova a vedere un bel 10 su una paletta?

“Vincere una medaglia, in particolare in competizioni di rilievo internazionale, è un’emozione unica: in quel momento ti rendi conto davvero di aver raggiunto l’obiettivo per cui hai lavorato con fatica per tanto tempo…In più la medaglia rappresenta qualcosa che fai non solo per te stesso ma anche per il tuo paese e questo non può che rendere orgogliosi. Il 10 sulla paletta dei giudici è un’altra bellissima emozione: premia il frutto del lavoro svolto con Ekaterina in questi mesi è non è cosa da poco!”

3- Sicuramente Ballando con le stelle ti ha fatto conoscere di più al pubblico. Non tutti sapevano che sei un grande campione. Pensi che in tv ci sia poco spazio per quelli che vengono definiti “sport minori” e che invece danno grande soddisfazione all’Italia, si potrebbe fare qualcosa di più interessante?

“Sí, e non mi piace la definizione “sport minori”…certo, la scherma è sicuramente meno praticata di altri sport ma, come tutti gli altri, ha una sua dignità e meriterebbe più attenzione a livello mediatico anche perché quando si comincia a seguire la scherma poi ci si appassiona molto facilmente! Mi piacerebbe un giorno poter accendere la tv e vedere tutto l’anno non più solo le partite di calcio, ma anche i tanti eventi sportivi di cui tra l’altro spesso (fortunatamente) noi italiani siamo protagonisti.”

4- Tra Ekaterina e Valerio c’è una bella sintonia, non sappiamo se entrambi siano fidanzati o meno. Ci potrebbe essere qualcosa di dolce?

La risposta di Valerio: “Ekaterina è una persona splendida e, non nego, è anche una bellissima ragazza ma per me è esclusivamente la mia insegnante di ballo…tra l’altro anche molto severa! Spero possa restare oltre la trasmissione un bel rapporto di amicizia che però non ha nulla a che vedere con l’amore: sono felicemente fidanzato con Carolina, anche lei schermitrice.”

La risposta di Ekaterina: “Sono fidanzata con Artem Yachmennikov, il ballerino classico, e’ il solista del teatro Bolshoy, premier nei teatri di Amsterdam e San Francisco. Non e’ sicuramente facile vedere la tua meta che ha il feeling sulla pista di ballo con un’altra persona ma siamo dei professionisti e poi con Valerio abbiamo un ottimo rapporto d’amicizia.”

5- Ekaterina viene spesso definita una delle maestre più interessanti di Ballando con le stelle e non solo per la sua bellezza. Sperimenta sempre nuovi passi, nuove idee e in questa edizione grazie a Valerio che è bravissimo ha potuto anche osare. Tu cosa pensi dei tanti complimenti che ricevi spesso?

“Penso di aver fatto passi da gigante grazie a Ekaterina, ricevere i complimenti fa sempre piacere e penso che tutte le cose positive che si dicono di lei siano vere e meritate.” Ed ecco come ha risposto Ekaterina: “I complimenti sicuramente mi sollevano nell’ispirazione di continuare. Ma sono molto autocritica. Non posso mai dire d’aver realizzato tutto in maniera perfetta fino all’ultimo dettaglio… So di avere un Fan Club in Italia ed i commenti che mi arrivano dai miei fans mi fanno sempre venire il sorriso e la forza di continuare le mie ricerche nel ballo.”

6- La finale è ormai vicinissima: pensate di meritare la vittoria? E se non foste voi i vincitori per chi fareste il tifo?

“Siamo lí per vincere, è una gara, ci siamo impegnati, abbiamo ottenuto dei buoni risultati e quindi pensiamo anche che potremmo meritare la vittoria. Non so dirti per chi faremmo il tifo se dovessimo essere esclusi, a questo punto il livello è alto e i miei “colleghi” sono sicuramente bravi..ma non come noi naturalmente!” (Ride – ndr)

La risposta della maestra: “Credo che con Valerio abbiamo fatto una bella coppia, abbiamo cercato di essere diversi in ogni ballo. Valerio sicuramente avrebbe meritato la vittoria per tutto il percorso di crescita che ha avuto a Ballando. Anche se quest’anno il cast e’ molto forte. Ci sono tante persone che si impegnano e fanno uno spettacolo meraviglioso come Giusy e Andrew, ad esempio. Staremo a vedere.”

interista valerio ekaterina

 

7- Qual è stato finora il momento che non dimenticherete di questa vostra partecipazione a Ballando e qual è la vostra coreografia che potreste definire un cavallo di battaglia?

Valerio: “Il momento che non dimenticherò è quando sono caduto in sala prove nel ballo africano: ho sentito un dolore strano alla schiena e la cosa mi ha parecchio preoccupato… Il ballo più bello, invece, è sempre il prossimo!”
La risposta di Ekaterina: “Sono due le coreografie che abbiamo creato con Valerio e le quale mi stanno molto a cuore: Tango e Rumba. Non dimentichero mai la prova del’afro jazz durante le prove del quale Valerio si e’ fatto molto male alla schiena. Dietro le quinte non riusciva nemmeno a camminare, abbiamo temuto una micro frattura ma nonostante il dolore ha ballato lo stesso. Questi casi dimostrano il carattere da vero campione.”

 

Ringraziamo anche l’ufficio stampa di Ballando con le stelle per la disponibilità che ci ha dimostrato.

Seguici anche su Instagram

2 responses to “Ballando con le stelle 2014, Valerio Aspromonte ed Ekaterina si raccontano: l’intervista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.