Ascolti in calo per Selfie-Le cose cambiano: dopo la curiosità iniziale, si cambia canale

Una bella differenza tra la prima e la seconda puntata di Selfie-Le cose cambiano in termini di spettatori: si scende sotto i 4 milioni di italiani davanti alla tv mentre il competitor, che pur perde qualcosa, supera i 5 milioni trionfando nella serata del lunedì sera. Brutte notizie per Simona Ventura e la sua squadra: la seconda puntata di Selfie-Le cose cambiano incassa ascolti bassi, che potrebbero essere destinati a crollare ulteriormente. Dopo la curiosità iniziale, probabilmente il pubblico ha poi deciso di virare altrove, in cerca di un genere diverso. Ma prima di commentare ancora, prendiamo i dati auditel che ci aiuteranno a capire che cosa è successo nella serata del 28 novembre 2016 per quello che riguarda gli ascolti del prime time.

ASCOLTI TV PRIMA SERATA: ECCO I DATI AUDITEL RELATIVI ALLA SERATA DEL 28 NOVEMBRE 2016

logo rai 1La Mafia Uccide Solo D’Estate ha conquistato 5.184.000 spettatori pari al 18.31% di share, nel primo episodio, e 4.759.000 spettatori pari al 19.75%.

logo canale 5 Su Canale 5 la seconda puntata di Selfie – Le Cose Cambiano ha raccolto davanti al video 3.304.000 spettatori pari al 15.8% di share. In forte calo rispetto alla prima puntata che era stata vista da oltre 4 milioni di spettatori.

PAOLA CARUSO LANCIA ACCUSE AD ALESSIA MACARI MA LEI LA SNOBBA: LA LITE E’ A SENSO UNICO

Nella serata del 28 novembre 2016, entrambi i canali hanno quindi perso telespettatori strada facendo. Ma Rai1 può vantare ottimi ascolti ( anche se probabilmente dalla serie di Pif ci si aspettava qualcosina in più). Mediaset invece, con questo risultato non può farlo anche se grazie a Selfie, sui social, si parla molto dei personaggi di casa Canale 5. Sappiamo però che non basta e che il cinguettio social, non aiuta. Vedremo le prossime puntate, che a quanto pare tra l’altro, non sono state ancora registrate…Si attendeva il riscontro del pubblico per capire forse, cosa poteva essere migliorato? Vedremo cosa succederà. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.